Ultime notizie

Isole Okinawa

Trust project

  • 01 aprile 2015
    1945-2015: la doppia battaglia di Okinawa

    VideoNotizie

    1945-2015: la doppia battaglia di Okinawa

    Il primo aprile 1945 iniziò quella che contende allo sbarco in Normandia la palma della più gigantesca operazione militare anfibia dello storia: le truppe americane cominciarono l'invasione di Okinawa. Una battaglia che si protrasse per quasi tre mesi e fu talmente cruenta che, secondo vari storici, fu decisiva nell'indurre il presidente Truman a decidere l'impiego delle bombe atomiche per costringere il Giappone alla resa evitando una invasione delle isole principali. Una specificità della battaglia furono le enormi sofferenze della popolazione civile, determinate anche dal fanatismo dei soldati nipponici decisi a battersi fino alla morte e a coinvolgere i civili nell'olocausto. Nel posto del suicidio finale dei capi militari giapponesi, sulla collina di Itoman, sorge ora un ampio Parco della Pace dove tra l'altro sono iscritti sulla pietra i nomi di oltre 240mila morti, soldati e civili, di ogni nazionalità. Su una collina che domina il capoluogo Naha oggi si possono inoltre visitare i tunnel sotterranei dove migliaia di militari della marina dopo una disperata resistenza scelsero la morte pur di non arrendersi. Gli Usa hanno restituito Okinawa al Giappone nel 1972, ma ancora oggi l'isola ospita quasi tre quarti delle forze armate statunitensi nel Paese. Il nuovo governatore dell'isola Takeshi Onaga ha ravvivato un conflitto politico con il governo centrale, perché si oppone al piano di riassetto delle truppe americane approvato dal suo predecessore. Oggetto della controversia è in particolare il progetto (risalente al 1996 e ritardato dall'opposizione locale) per costruire un nuovo aeroporto per i Marines a Henoko, che sostituirebbe la base di Futenma, oggi al centro di un'area molto urbanizzata.

  • 16 novembre 2014
    Giappone, sconfitta elettorale per Abe a Okinawa, ma il premier accelera per le elezioni anticipate

    Notizie

    Giappone, sconfitta elettorale per Abe a Okinawa, ma il premier accelera per le elezioni anticipate

    Tokyo – Il premier giapponese Shinzo Abe si appresta a convocare elezioni generali anticipate per prolungare il suo mandato, ma intanto il suo partito incassa

  • 24 settembre 2014
    La pizza di Okinawa, certificata dall'associazione dei pizzaioli napoletani

    VideoNotizie

    La pizza di Okinawa, certificata dall'associazione dei pizzaioli napoletani

    Per la prima volta l'Associazione Verace Pizza Napoletana ha concesso la sua certificazione a una pizzeria nella remota isola giapponese di Okinawa, nel profondo sud dell'arcipelago. E' una nuova testimonianza della diffusione di una cultura alimentare non in modo indiscriminato, ma secondo parametri di qualità. Il commissario tecnico dell'Avpn, Gaetano Fazio – di cui un allievo giapponese vinse il campionato mondiale mettendo a rumore l'interno ambiente e facendo notizia anche sui media internazionali – è appena tornato dall'isola, dove ha riscontrato la presenza di standard meritevoli di certificazione. I dirigenti dell'Associazione sono in Giappone per rilanciare una attività che, sottolinea il presidente Antonio Pace, in ultima analisi mira ad affermare il concetto che "oggi la pizza è un prodotto di alta gastronomia", per cui il simbolo della pizza napoletana "non si acquista, ma si conquista con i meriti". In Giappone l'associazione è presente da oltre 15 anni e attualmente ha 54 pizzerie certificate. Il direttore generale Stefano Auricchio ha annunciato la costituzione di una segreteria presso la Camera di Commercio di Tokyo e il varo di nuove iniziative per il pubblico dei consumatori, tra cui un sito web in lingua giapponese (che sarà utile anche agli operatori), una App che consentirà di trovare agevolmente la pizzeria doc più vicina e un programma di eventi.

  • 26 giugno 2014
    Giappone insolito, tra mare e spiaggia. Tutte le informazioni

    Viaggi

    Giappone insolito, tra mare e spiaggia. Tutte le informazioni

    INFORMAZIONIPer informazioni consultare il sito dell'Ente del turismo giapponese...

  • 19 gennaio 2014
    Okinawa, no  alla base dei marines. Imbarazzo di Abe, irritazione Usa

    Notizie

    Okinawa, no alla base dei marines. Imbarazzo di Abe, irritazione Usa

    TOKYO – Gli elettori di un paese di 60mila abitanti non hanno accettato il "voto di scambio" proposto dal partito di governo, che aveva già strappato il

  • 03 giugno 2010
    La base simbolo della vittoria Usa

    Notizie

    La base simbolo della vittoria Usa

    EREDITÀ DELLA GUERRA - Costruita dopo la decisiva battaglia nell'isola per tenere sotto controllo la Cina, ospitava i caccia che attaccavano il Vietnam