Ultime notizie

Irene Stefani

  • 18 maggio 2022
    Per Sofidel un primato costruito sull’economia circolare

    Sostenibilita

    Per Sofidel un primato costruito sull’economia circolare

    Il big della carta investe sulla salvaguardia del patrimonio boschivo

  • 13 febbraio 2021
    Draghi ai ministri: uniti per mettere in sicurezza Paese. Tensione in M5s. Lavoro, Orlando convoca parti sociali

    Italia

    Draghi ai ministri: uniti per mettere in sicurezza Paese. Tensione in M5s. Lavoro, Orlando convoca parti sociali

    ●Il premier Mario Draghi ha presieduto il primo Cdm a Palazzo Chigi: «Uniti per mettere in sicurezza il paese», l’appello rivolto ai ministri●In Cdm prima discussione su ministero Transizione ecologica, serve decreto legge ●In mattinata il giuramento al Quirinale, poi il passaggio di consegne con il suo predecessore Giuseppe Conte salutato da un lungo applauso di funzionari e commessi●Ecco la lista dei 23 ministri, 15 uomini e 8 donne: Di Maio (Esteri), Lamorgese (Interno), Cartabia (Giustizia), Lorenzo Guerini (Difesa), Franco (Economia), Giorgetti (Sviluppo economico), Patuanelli (Politiche Agricole), Cingolani (Ambiente e Transizione ecologica), Giovannini (Infrastrutture), Bianchi (Istruzione), Messa (Università), Franceschini (Cultura), Speranza (Salute), Gelmini (Autonomie), Colao (Innovazione), Andrea Orlando (Lavoro), Carfagna (Sud e coesione), Brunetta (Pubblica amministrazione), D'Incà (Rapporti con il Parlamento), Dadone (Politiche giovanili), Bonetti (Pari opportunità e famiglia), Stefani (Disabilità), Garavaglia (Turismo)

  • 12 febbraio 2021
    Nasce il governo Draghi: 23 ministri, 15 politici e 8 tecnici. Le donne sono un terzo

    Italia

    Nasce il governo Draghi: 23 ministri, 15 politici e 8 tecnici. Le donne sono un terzo

    ●Mario Draghi, ricevuto al Quirinale dal capo dello Stato, ha sciolto la riserva. E ha accettato l'incarico di formare il nuovo governo. Sabato il giuramento. Questa la lista dei 23ministri, 15 uomini e 8 donne: Di Maio (Esteri), Lamorgese (Interno), Cartabia (Giustizia), Lorenzo Guerini (Difesa), Franco (Economia), Giorgetti (Sviluppo economico), Patuanelli (Politiche Agricole), Cingolani (Ambiente e Transizione ecologica), Giovannini (Infrastrutture), Bianchi (Istruzione), Messa (Università), Franceschini (Cultura), Speranza (Salute), Gelmini (Autonomie), Colao (Innovazione), Andrea Orlando (Lavoro), Carfagna (Sud e coesione), Brunetta (Pubblica amministrazione), D’Incà (Rapporti con il Parlamento), Dadone (Politiche giovanili), Bonetti (Pari opportunità e famiglia), Stefani (Disabilità), Garavaglia (Turismo)