Ultime notizie

ingrid hutton

  • 06 marzo 2017
    Le opere dell’Avanguardia russa solo in mano ai collezionisti. Intervista a Vladimir Tsarenkov

    Arteconomy

    Le opere dell’Avanguardia russa solo in mano ai collezionisti. Intervista a Vladimir Tsarenkov

    In quella che fino al 1990 era Karl-Marx-Stadt, la città di Karl Marx, ora Chemnitz, in Germania, è in corso fino al 19 marzo al museo Kunstsammlungen Chemnitz una mostra che celebra la rivoluzione delle Avanguardie russe con 400 opere di 110 artisti dalla collezione di Vladimir Tsarenkov,

    L’arte che voleva servire il popolo

    Arteconomy

    L’arte che voleva servire il popolo

    L’otto marzo 1917, San Pietroburgo, allora ancora Pietrogrado. Cento anni fa in questo giorno iniziavano le agitazioni che portarono all'abdicazione dello zar Nicola II e da lì a pochi mesi alla presa del potere da parte dei Bolscevichi. La Rivoluzione russa sconvolse le sorti politiche del paese

    L’arte che doveva servire il popolo

    Arteconomy

    L’arte che doveva servire il popolo

    Otto marzo 1917. Cento anni fa iniziavano le agitazioni che portarono alla fine dello zarismo e alla presa del potere da parte dei Bolscevichi. Una rivoluzione che si riflette in modo ancora più radicale e duraturo nell’arte dell’epoca, l’Avanguardia russa, che già nei primi del Novecento troncò