Ultime notizie

ibn saud

  • 05 gennaio 2021
    Un abbraccio mette fine all’embargo contro il Qatar. Ma chi ha vinto? Doha o Riad?

    Mondo

    Un abbraccio mette fine all’embargo contro il Qatar. Ma chi ha vinto? Doha o Riad?

    I leader arabi del Golfo nel vertice in Arabia Saudita di martedì 5 gennaio metteranno fine all’isolamento del Qatar. L’embargo durato tre anni e mezzo ha però avvicinato il piccolo emirato all’Iran e anche alla Turchia

  • 29 dicembre 2018
    Yemen, la guerra dimenticata per vendere armi ai sauditi

    Mondo

    Yemen, la guerra dimenticata per vendere armi ai sauditi

    Quando la cancelliera tedesca Angela Merkel annunciò la sospensione dell’export di armi tedesche al Governo saudita, buona parte della Comunità internazionale parve approvare questa iniziativa. Era fine ottobre, i giorni in cui l’opinione pubblica internazionale e i Governi di mezzo mondo provavano

    Yemen, il prezzo del ritiro americano dal Medio Oriente

    Mondo

    Yemen, il prezzo del ritiro americano dal Medio Oriente

    La guerra nello Yemen e il comportamento saudita sono il primo esempio concreto del Medio Oriente post-americano; della mutazione geopolitica e militare, risultato della progressiva dismissione di responsabilità degli Stati Uniti nella regione. E probabilmente non solo in questa regione.

  • 24 novembre 2018
    Trump, come ignorare un brutale assassinio e difendere Riad

    Mondo

    Trump, come ignorare un brutale assassinio e difendere Riad

    «Può essere che il Principe della Corona (saudita, Ndr) sapesse molto bene di questo evento tragico; può essere, come non può essere. È possibile che non sapremo mai tutti i fatti intorno alla morte di Khashoggi».

  • 14 ottobre 2018
    MbS, il monarca saudita senza corona cui Trump ha consegnato le chiavi del Medio Oriente

    Mondo

    MbS, il monarca saudita senza corona cui Trump ha consegnato le chiavi del Medio Oriente

    Dai tempi di F.D. Roosevelt, l'Arabia Saudita e il tesoro che custodiva sotto le sabbie del deserto e i fondali del suo placido Golfo, erano protetti dagli Stati Uniti. Chiunque minacciasse la stabilità della monarchia più oscurantista della Terra, doveva vedersela con la potenza della più grande

  • 07 novembre 2017
    Il trono di spade e i petrodollari

    Commenti e Idee

    Il trono di spade e i petrodollari

    Il copione non è nuovo ma l'intreccio è sempre appassionante, fa scrivere fiumi d'inchiostro e agita i mercati portando i prezzi del greggio ai massimi da due anni e mezzo. Nei regimi mediorientali quando le cose non vanno bene, dentro e fuori, scattano le “campagne anti-corruzione” o di

  • 06 ottobre 2017
    Putin vende missili anche ai sauditi

    Mondo

    Putin vende missili anche ai sauditi

    La cooperazione tra Mosca e Riad «ha ridato vita all’Opec», e ha aiutato i produttori di petrolio a ritrovare ottimismo: mercoledì sera la grande visita di re Salman d’Arabia, primo sovrano saudita della storia in Russia, era partita con il piede sbagliato all’aeroporto di Vnukovo, dove la scaletta

  • 05 ottobre 2017
    Energia, armi e Siria: è nata la grande alleanza (plurimiliardaria) tra Putin e re Salman

    Mondo

    Energia, armi e Siria: è nata la grande alleanza (plurimiliardaria) tra Putin e re Salman

    La cooperazione tra Mosca e Riad «ha ridato vita all’Opec», e dopo tanti anni ha aiutato i produttori di petrolio a ritrovare un po’ di ottimismo: mercoledì sera la grande visita di re Salman d’Arabia, primo sovrano saudita della storia in Russia, era letteralmente partita con il piede sbagliato

  • 24 maggio 2017
    Proclami, grandi affari  e caccia vana agli jihadisti

    Commenti e Idee

    Proclami, grandi affari e caccia vana agli jihadisti

    Ci sono molte cose che non tornano nella caccia a jihadisti e foreign fighter, e che dovrebbero farci riflettere. Non si muore a caso nei conflitti mediorientali entrati da alcuni anni in Europa. Il premier britannico Theresa May è decisamente più realista di Bush junior, Obama e anche di Trump.

  • 06 settembre 2016
    Dall’Afghanistan alla Siria: Mosca e Riad rivali storici

    Finanza e Mercati

    Dall’Afghanistan alla Siria: Mosca e Riad rivali storici

    Business is business. Gli affari prendono spesso il sopravvento sulle divisioni politiche. Anche tra due Paesi avversari in una guerra per procura che sta incendiando il Medio Oriente.

  • 23 marzo 2016
    Strage di Bruxelles, il fallimento della politica

    Commenti e Idee

    Strage di Bruxelles, il fallimento della politica

    Il sonno della ragione genera mostri e diabolici terroristi. Ma senza memoria la ragione funziona assai male. C'è una geopolitica e una storia del terrorismo islamico che ha due fronti, uno esterno e un altro interno. È sul fronte esterno che tutto comincia. L'errore è stato quello iniziale: dopo

  • 06 gennaio 2016
    Washington e Riad, un legame ambiguo

    Commenti e Idee

    Washington e Riad, un legame ambiguo

    Il matrimonio finora indissolubile tra Occidente, Islam e petrodollari comincia settant’anni fa. E continua ancora nonostante i petrodollari abbiano finanziato

  • 03 gennaio 2016
    Messaggio a Teheran e Usa

    Commenti e Idee

    Messaggio a Teheran e Usa

    Lo scisma tra i musulmani consumato con la battaglia di Kerbala nel lontanissimo 680 vale ancora una guerra dopo quelle combattute negli ultimi tre decenni?

  • 29 dicembre 2015
    Una nuova era per il Medio Oriente

    Commenti e Idee

    Una nuova era per il Medio Oriente

    Gli Usa, la Ue e le istituzioni guidate dal mondo occidentale, come la Banca Mondiale, pongono la questione del perché il Medio Oriente non riesca a

  • 19 novembre 2015
    La «Saudi  connection» che frena la lotta all’Isis

    Commenti e Idee

    La «Saudi connection» che frena la lotta all’Isis

    In questi giorni appare folgorante una frase riportata dal Financial Times del defunto principe Saud Feisal al segretario di Stato Usa John Kerry: «Daesh è la nostra risposta sunnita al vostro appoggio in Iraq agli sciiti dopo la caduta di Saddam». Ecco in cosa consiste la Saudi Connection: una

  • 13 luglio 2015
    Iran verso l’accordo sul nucleare

    Commenti e Idee

    Iran verso l’accordo sul nucleare

    Se almeno uno dei problemi del Medio Oriente fosse risolto con la diplomazia e non attraverso la guerra, questo sarebbe già un enorme risultato, senza precedenti nella storia di una regione dove sono in corso conflitti devastanti. Era questa la speranza che accompagnava le ultime battute del

  • 15 maggio 2015
    Obama e la fiducia dell’alleato saudita

    Commenti e Idee

    Obama e la fiducia dell’alleato saudita

    Pur di compiacere i dettami islamici del suo ospite Ibn Saud, Frankin Delano Roosevelt 70 anni fa si nascose a fumare l’amato sigaro nell’ascensore dell’incrociatore Quincey ormeggiato nel canale di Suez. Era il 14 febbraio 1945, Stati Uniti e Arabia Saudita stavano per stringere un patto

  • 13 maggio 2015
    Obama a Camp David punta a rassicurare gli alleati del Golfo

    Mondo

    Obama a Camp David punta a rassicurare gli alleati del Golfo

    Per 70 anni i sauditi non hanno mai avuto dubbi che gli americani fossero dalla loro parte. A Camp David Barack Obama dovrà usare le sue arti persuasive per addomesticare la rabbia delle monarchie arabe che nel possibile accordo sul nucleare con l'Iran vedono un cambiamento epocale negli equilibri

  • 23 gennaio 2015
    Arabia Saudita, sindrome da accerchiamento: più rivali che amici

    Notizie

    Arabia Saudita, sindrome da accerchiamento: più rivali che amici

    Non c'è niente di più ipocrita delle parole che hanno accompagnato l'ultimo saluto ad Abdullah bin Abdulaziz, sovrano dell'Arabia Saudita, custode dei luogi santi musulmani della Mecca e di Medina. Alle sue esequie erano presenti più rivali che amici. Non solo l'Arabia Saudita in generale non

  • 30 giugno 2014
    Dai campi di grano e i papaveri rossi alle sfide del nostro tempo: anche l'America si preoccupa dei paralleli con 100 anni fa

    Notizie

    Dai campi di grano e i papaveri rossi alle sfide del nostro tempo: anche l'America si preoccupa dei paralleli con 100 anni fa

    Cominciate con il guardare questa foto con cui il New York Times celebra la Prima Guerra Mondiale. Papaveri rossi in un campo di grano. Sembra l'illustrazione