Ultime notizie

Giuseppe Saragat

  • 27 aprile 2018
    Consultazioni, attacco al record di Amato (83 giorni)

    Notizie

    Consultazioni, attacco al record di Amato (83 giorni)

    Due giri di consultazioni guidati dal Quirinale, due mandati esplorativi (uno con supplemento temporale) affidati ai presidenti di Senato e Camera: la crisi che si è aperta con le elezioni del 4 marzo sta scalando la classifica delle trattative più lunghe per la formazione  di un governo dopo il

  • 19 aprile 2018
    Un giorno contro due: Pertini batte Casellati nella classifica dei mandati esplorativi più brevi

    Notizie

    Un giorno contro due: Pertini batte Casellati nella classifica dei mandati esplorativi più brevi

    Nella classifica dei mandati esplorativi più brevi, quelli cioè che hanno registrato meno giorni da quando il capo dello Stato ha conferito l’incarico a quando la persona incaricata è salita al Quirinale per riferire l’esito dell’esplorazione compiuta, Pertini batte Casellati. Il 24 novembre del

  • 13 gennaio 2018
    A 50 anni dal 1968

    RadioProgramma

    A 50 anni dal 1968

    Accadeva 50 anni fa, nel 1968. Il vento di ribellione e la richiesta di cambiamento di larga parte della popolazione ...

  • 07 gennaio 2018
    Raffaello tifava Roma (antiqua)

    Cultura

    Raffaello tifava Roma (antiqua)

    Negli ultimi anni di attività Raffaello si era imbarcato nella sua impresa antiquaria più ambiziosa: la ricostruzione grafica, in pianta, in alzato e in sezione, dei principali monumenti delle quattordici regioni di Roma antica. Un progetto grandioso, sostanzialmente sfumato alla morte

  • 09 dicembre 2017
    Taranto si sente  abbandonata: non lasciateci soli

    Impresa e Territori

    Taranto si sente abbandonata: non lasciateci soli

    «Calenda? Gentiloni? Arcelor Mittal? E che gli devo dire? Mi lasci andare a lavorare, ché è meglio». L’impiegato della municipalizzata degli autotrasporti, occhiali a specchio e barba nera corta e dura, chiude ogni discussione sul presente di Taranto con diciassette parole. Si gira e se ne va. Io,