Ultime notizie

Giulio Romani

  • 09 febbraio 2017
    Abi, patto  sulle vendite sostenibili

    Impresa e Territori

    Abi, patto sulle vendite sostenibili

    Bancari e clienti al centro. Per le banche italiane, ieri, è stata per molti versi «una giornata storica». A dirlo è il presidente del Comitato affari sindacali e del lavoro di Abi, Eliano Lodesani. E lo dice perché «dopo un approfondito confronto e un costruttivo lavoro con il sindacato di

  • 01 febbraio 2017
    UniCredit e i sindacati al lavoro per trovare un’ intesa sui 3.900 esuberi

    Impresa e Territori

    UniCredit e i sindacati al lavoro per trovare un’ intesa sui 3.900 esuberi

    L’agenda per arrivare a una sintesi nel negoziato sugli esuberi annunciati dal gruppo UniCredit è fitta e problematica tanto quanto le peggiori nebbie della Bassa Padana. Le delegazioni dei sindacati (sono presenti tutte le sigle, Fabi, First, Fisac, UIlca, Unisin, Sinfub, Ugl credito) e

  • 10 gennaio 2017
    Unicredit, trattativa sui 3.900  esuberi al via

    Finanza e Mercati

    Unicredit, trattativa sui 3.900 esuberi al via

    Comincia oggi il negoziato sui 3.900 esuberi previsti dal piano Transform 2019 del gruppo Unicredit. Come si legge nella lettera di avvio procedura inviata a Fabi, First, Fisac, Sinfub, Ugl credito, Uilca e Unisin «dal complesso degli interventi del Piano nell’intero arco 2015/2019 derivano esuberi

  • 03 gennaio 2017
    Accordo sugli esuberi in Carife

    Impresa e Territori

    Accordo sugli esuberi in Carife

    L’accordo raggiunto dalla Nuova Cassa di Risparmio di Ferrara e dai sindacati (Fabi, First, Fisac, Ugl credito e Uilca) scongiura i licenziamenti collettivi e salvaguarda la volontarietà delle uscite (si veda il Sole 24 Ore di venerdì 30 dicembre). Per i sindacati è questo il risultato

  • 24 dicembre 2016
    Accordo sui primi 600 tagli

    Notizie

    Accordo sui primi 600 tagli

    Nel giorno del decreto “salva banche” è arrivato anche il via libera dei sindacati alla prima tranche di uscite dal gruppo Mps che alla presentazione del piano aveva spiegato ai rappresentanti dei lavoratori la necessità di ridurre gli organici di 2.900 unità entro il 2019. L’accordo siglato da