Ultime notizie

Giovanni Bossi

  • 09 agosto 2017
    Scambi boom sugli Npl, ma i nodi restano

    Finanza e Mercati

    Scambi boom sugli Npl, ma i nodi restano

    L’operazione Fino, con la vendita di 17,7 miliardi di euro di crediti deteriorati da parte di UniCredit e Pimco e Fortress, la maxi-cartolarizzazione con cui Mps si libererà entro fine anno di sofferenze per 26 miliardi, ma non solo: il mercato dei non-performing loans (Npl) italiano sembra

    Banca Ifis al raddoppio sui profitti

    Finanza e Mercati

    Banca Ifis al raddoppio sui profitti

    Banca Ifis raddoppia i profitti nei primi sei mesi del 2017 e procede con il piano di integrazione e sviluppo delle proprie molteplici attività, in particolare con il consolidamento dell’ex gruppo Interbanca che quest’anno raggiungerà il pareggio di bilancio. C’è senz’altro l’effetto

  • 01 agosto 2017
    Banche, con il FinTech a rischio  in cinque anni il 24% dei ricavi globali

    Commenti e Idee

    Banche, con il FinTech a rischio in cinque anni il 24% dei ricavi globali

    Ci sono le start up che raccolgono denari e, via web, fanno credito alle Pmi. C’è poi la società in grado, sempre online, di offrire consulenza robotizzata. Per non parlare, inoltre, del gruppo hi-tech che costruisce sistemi di pagamento. Sono alcune tra le mille realtà del FinTech. Un mondo

  • 03 febbraio 2017
    Eba, una Bad bank da 250 miliardi

    Notizie

    Eba, una Bad bank da 250 miliardi

    Un fondo con una dotazione di 200-250 miliardi di euro. Sarebbe questa la dimensione ideale della “bad bank” europea a cui guarderebbe l’Autorità bancaria europea. Presentato nei giorni scorsi dal presidente dell’Eba, Andrea Enria, l’idea di un fondo smaltisci-sofferenze suscita un forte interesse

  • 04 gennaio 2017
    Maison Bibelot, raddoppia grazie a gioielli e house sales

    Arteconomy

    Maison Bibelot, raddoppia grazie a gioielli e house sales

    Con nove aste, una in più rispetto al 2015, e 3.855.000 € aggiudicati con un tasso di venduto del 70% per lotto e dell’80% in valore, l’anno si chiude con un incremento del 114,2%. Hanno contribuito come miglior dipartimento i gioielli con 1.760.000 euro aggiudicati e un top lot da 854.000 euro,