Ultime notizie

gino sarfatti

  • 22 gennaio 2018
    Nel 2017 le vendite di Christie's, Sotheby's e Phillips segnano +25%

    Arteconomy

    Nel 2017 le vendite di Christie's, Sotheby's e Phillips segnano +25%

    La fascia alta del mercato dell'arte nel 2017 è cresciuta a ritmi sostenuti, come dimostrano i risultati delle tre grandi case d'aste internazionali, Christie's,Sotheby's e Phillips, messi a confronto dall'istituto di ricerca ingleseArtTactic. Tutte e tre hanno registrato un incremento a due cifre

  • 18 novembre 2017
    Aste nazionali, focus sui maestri italiani e arredi d'autore

    Arteconomy

    Aste nazionali, focus sui maestri italiani e arredi d'autore

    Il settore delle aste nazionali di arte moderna e contemporanea e del design entra nel vivo della stagione autunnale con maggiori richieste da parte del collezionismo internazionale, con un particolare focus su Mario Schifano. Cresce anche l'attenzione per gli arredi d'autore da parte del mercato

  • 23 luglio 2017
    Semestre record per Cambi di Genova

    Arteconomy

    Semestre record per Cambi di Genova

    La genovese Cambi ha chiuso il primo semestre 2017 con l'incremento più alto tra le 20 case d'asta analizzate da Arteconomy24, pari al 66,7%, piazzandosi così al secondo posto nella classifica dei fatturati. Il risultato è stato raggiunto grazie a sette aste in più rispetto allo stesso periodo

  • 18 luglio 2017
    Gio Ponti leader nelle aste di giugno in tutti i settori del design

    Arteconomy

    Gio Ponti leader nelle aste di giugno in tutti i settori del design

    Successo del Design italiano a giugno da Cambi e Wannenes, grazie a una richiesta crescente da parte della clientela internazionale oltre che italiana. In tutte le vendite il capofila rimane Gio Ponti con rare panche, poltrone, vasi, piatti e sculture in porcellana, lampadari, ma anche altre firme

  • 03 aprile 2017
    Dimore Studio: «Il made in Italy? Non possiamo farne a meno»

    Impresa e Territori

    Dimore Studio: «Il made in Italy? Non possiamo farne a meno»

    Dimore Studio, ovvero Emiliano Salci e Britt Moran, lavorano insieme dal 2003. Hanno sviluppato un segno che mescola influenze di design, architettura, arte, moda. Dividono la propria attività tra la progettazione vera e propria, con lo studio, e l’aspetto più editoriale con Dimore Gallery,

  • 17 marzo 2017
    Design da scoprire

    Arteconomy

    Design da scoprire

    Si apre positivamente il mercato del design e del modernariato in Italia nel 2017 per due case d'asta, Il Pontedi Milano eCambi di Genova / Milano. Intanto Parigi si è confermata la capitale mondiale del design con l'asta, il 6 marzo da Christie's, che ha disperso una collezione di opere di Diego

  • 07 gennaio 2017
    In asta il design italiano batte le stime

    Arteconomy

    In asta il design italiano batte le stime

    Il 2016 si chiude a dicembre, per il mercato delle aste nazionali, con un’ottima performance del Design Italiano del XX secolo, settore ormai ambito anche dal collezionismo internazionale. Gilberto Baracco, responsabile del dipartimento Arti Decorative e Design del XX secolo di Wannenes, tra le

  • 28 dicembre 2016
    Il Ponte: nel 2016 crescono la pittura dell'800 e i gioielli

    Arteconomy

    Il Ponte: nel 2016 crescono la pittura dell'800 e i gioielli

    La casa d'aste milanese Il Ponte, fondata 40 anni fa in via Pontaccio da Stefano Radaelli, ha chiuso il 2016 con un fatturato di 24 milioni di euro, vale a dire il 16,5% in più rispetto al 2015 pur mantenendo il numero delle aste sostanzialmente invariato (da 24 dell'anno scorso a 25 di

  • 16 settembre 2016
    Astrazione e Pop Art, vetri di Murano e arredi degli anni ‘50 a grande richiesta nelle aste italiane di giugno -

    Arteconomy

    Astrazione e Pop Art, vetri di Murano e arredi degli anni ‘50 a grande richiesta nelle aste italiane di giugno -

    Molte le aste nazionali di arte moderna e contemporanea che hanno dimostrato come il nostro dopoguerra gode una grande attenzione internazionale, in particolare l'Astrazione e la Pop Art italiana. Tra gli artisti internazionali, sale Carol Rama. Stime bruciate per le rare creazioni vetrarie di

    Partecipazione straniera grazie al web da Il Ponte a Milano -

    Arteconomy

    Partecipazione straniera grazie al web da Il Ponte a Milano -

    La casa d'aste milanese Il Ponte ha chiuso il primo semestre 2016 con un risultato complessivo di 12.214.000 euro, il 21,7% in più rispetto al 2015 con 12 aste, una in più rispetto all'anno scorso (74,6% di venduto per lotto e 95% per valore). Il settore a più alto aggiudicato è stato quello