Ultime notizie

Gianni Russo

  • 04 ottobre 2019
    Arzignano cambia pelle: industria sostenibile e formazione green

    Economia

    Arzignano cambia pelle: industria sostenibile e formazione green

    Nel distretto veneto operano 455 aziende che danno lavoro a 8.500 persone. Diversi gli investimenti di fondi di private equity: NB Renaissance Partners ha acquisito il 70% di Mastrotto, gruppo da 320 milioni di fatturato

  • 03 ottobre 2019
    Il laboratorio Nordest tra sostenibilità e innovazione

    Italia

    Il laboratorio Nordest tra sostenibilità e innovazione

    Nel rapporto gli approfondimenti sull'economia di Veneto, Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige

  • 06 ottobre 2018
    Conceria, distretti italiani leader  mondiali nell’alta gamma

    Moda

    Conceria, distretti italiani leader mondiali nell’alta gamma

    «Quando sento parlare di sostenibilità, rispondo subito che, certo, deve essere una priorità per tutti: cittadini, aziende, istituzioni. Ma quando sento nominare o elogiare l’eco-pelle, faccio altrettanto velocemente una domanda: siete sicuri che sia davvero più sostenibile di quella tradizionale?

  • 25 settembre 2018
    Dall’Italia sfida a Bruxelles sull’ecopelle

    Moda

    Dall’Italia sfida a Bruxelles sull’ecopelle

    La sfida della globalizzazione è vinta, si potrebbe dire: il settore conciario italiano ha saputo riposizionarsi nell’alto di gamma e da anni detiene il primato internazionale in termini di qualità e fatturato. È riconducibile ad aziende italiane il 19% del totale mondialedelle pelli conciate e

  • 29 maggio 2018
    La nuova strada del conciario

    Impresa e Territori

    La nuova strada del conciario

    Fino ad un paio di decenni fa, era l’odore acre della lavorazione della pelle a ricordare, lungo l’autostrada A4 tra Montebello e Montecchio, vicino Vicenza, la presenza di un distretto industriale che, qualche chilometro più a nord, tra le vallate di Arzignano e Chiampo, produceva circa la metà

  • 28 giugno 2017
    Concerie frenate dal  rallentamento cinese

    Moda

    Concerie frenate dal rallentamento cinese

    «La conceria italiana è viva e, soprattutto, vitale. Siamo 1.218 aziende e ci distinguiamo per una marcata eterogeneità: siamo imprese molto diverse per dimensioni e vocazioni operative. Se volessimo utilizzare un termine alla moda, potremmo dire che la conceria italiana presenta una spiccata

  • 12 maggio 2017
    «Go-Sud» valorizza la cultura del Mezzogiorno

    Cultura

    «Go-Sud» valorizza la cultura del Mezzogiorno

    Beni culturali, Mezzogiorno d’Italia, giovani, no profit: sono le parole chiave del Progetto “Go-Sud - Alla ricerca del possibile nei luoghi della cultura”. Un progetto, voluto dal Gruppo del Mezzogiorno dei Cavalieri del lavoro, per contribuire a promuovere e tutelare i monumenti e le opere d’arte

  • 05 aprile 2017
    Rinnovato il contratto dei lavoratori della concia

    Impresa e Territori

    Rinnovato il contratto dei lavoratori della concia

    La via che hanno scelto i conciatori per il rinnovo del contratto collettivo nazio-nale di lavoro è la via del dialogo a 360°, una via che ha fatto segnare un importante risultato sia sul tema della flessibilità che su quello dell'assenteismo. La concia, che in Italia conta 1.200 imprese e 18mila