Ultime notizie

gfk italia

  • 03 dicembre 2019
    Per gli ortaggi esistono ancora le (mezze) stagioni

    Food

    Per gli ortaggi esistono ancora le (mezze) stagioni

    Con un aumento dei consumi del 10%, secondoda un’elaborazione Cso Italy su dati Gfk Italia, l’asparago è il più legato al periodo tipico di produzione, seguito da fagiolini, cetrioli, pomodori e zucchine (che orami si mangiano tutto l’anno, anche a prezzi salati). Alcuni prodotti come cavoli, spinaci e carciofi continuano però a essere disponibili solo in alcuni mesi invernali.

  • 02 giugno 2018
    Imprese in campo per la sostenibilità

    Impresa e Territori

    Imprese in campo per la sostenibilità

    C’è tempo fino all’11 giugno per candidarsi alla sedicesima edizione del Sodalitas social award, il riconoscimento promosso da Fondazione Sodalitas e destinato al le imprese che desiderano comunicare e valorizzare best practices legate al tema della sostenibilità. Dal 2003 hanno partecipato

  • 26 maggio 2018
    Italiani ancora poco protetti

    Finanza e Mercati

    Italiani ancora poco protetti

    L’invecchiamento della popolazione e la necessità di ridurre le spese di welfare per tenere i conti pubblici in equilibrio comportano che lo Stato sarà sempre meno in grado di prendersi cura delle persone che perdono l’autosufficienza o che devono affrontare malattie.

  • 14 maggio 2018
    Il volontariato d’impresa si fa strada anche in Italia

    Notizie

    Il volontariato d’impresa si fa strada anche in Italia

    Nella galassia del volontariato, che per sua natura è in perenne movimento, sta crescendo di importanza il fenomeno del volontariato d’impresa. Questa dicitura viene oggi normalmente riferita non tanto alle partnership spontanee e occasionali tra aziende e organizzazioni non profit, che sono sempre

  • 21 novembre 2017
    Confcommercio: illegalità costa 28,4 miliardi. Minniti: sicurezza cruciale per crescita

    Notizie

    Confcommercio: illegalità costa 28,4 miliardi. Minniti: sicurezza cruciale per crescita

    Per commercio ed esercizi pubblici oltre 28 miliardi di euro in mancati introiti e spese aggiuntive per la sicurezza. Più di 180mila posti di lavoro a rischio. Imprenditori che si sentono sempre meno sicuri per l'aumento di furti, abusivismo e contraffazione e che denunciano più di prima,