Ultime notizie

fabio mauri

  • 09 maggio 2017
    Venezia, la Biennale degli esordienti

    Commenti e Idee

    Venezia, la Biennale degli esordienti

    La Biennale Arte a Venezia rappresenta ancora il Santo Graal dell’arte? Gli artisti invitati nell’Esposizione internazionale e nei padiglioni vivranno di luce riflessa nei mesi a seguire: direttori di musei e curatori, galleristi e collezionisti passano di qui. È obbligatorio essere in Laguna nella

  • 16 novembre 2016
    Conferme e riscoperte per l'arte italiana da Sotheby's

    Arteconomy

    Conferme e riscoperte per l'arte italiana da Sotheby's

    Il catalogo d'arte italiana del dopoguerra proposto da Sotheby's la sera del 7 ottobre a Londra ha fugato ogni dubbio circa la solidità del settore, oramai pienamente integrato in ambito internazionale. Solo sette dei 46 lotti offerti (uno ritirato) sono rimasti invenduti, portando ad un realizzo

  • 08 ottobre 2016
    Conferme e riscoperte per l'arte italiana da Sotheby's Londra

    Arteconomy

    Conferme e riscoperte per l'arte italiana da Sotheby's Londra

    Il catalogo d'arte italiana del dopoguerra proposto da Sotheby's la sera del 7 ottobre a Londra ha fugato ogni dubbio circa la solidità del settore, oramai pienamente integrato in ambito internazionale.Solo sette dei 46 lotti offerti (uno ritirato) sono rimasti invenduti, portando ad un realizzo

  • 03 ottobre 2016
    Hauser & Wirth conquistano il lascito di Arshile Gorky, il 15° in portafoglio

    Arteconomy

    Hauser & Wirth conquistano il lascito di Arshile Gorky, il 15° in portafoglio

    Hauser + Wirth continua ad attrarre i lasciti d'artista, l'ultimo è quello di Arshile Gorky (1904-48) di cui avrà la rappresentanza esclusiva a livello mondiale. “Era uno dei giganti, ma un gigante silenzioso”, ha dichiarato Iwan Wirth, presidente di Hauser & Wirth. Con questa operazione: “vogliamo

  • 19 settembre 2016
    New York, luci e ombre alla prima asta di arte italiana da Phillips

    Arteconomy

    New York, luci e ombre alla prima asta di arte italiana da Phillips

    L'asta dedicata all'arte italiana moderna e contemporanea che Phillips http://www.phillips.com/ ha promosso il pomeriggio del 13 maggio a New York ha riportato un fatturato di 15,8 milioni di dollari, sotto la stima bassa, a causa di 22 lavori invenduti, pari ad un venduto dei due terzi per numero