Ultime notizie

edoardo falcone

  • 10 dicembre 2015
    App, giochi, musica, film e libri: ecco le classifiche 2015 di Apple

    Tecnologie

    App, giochi, musica, film e libri: ecco le classifiche 2015 di Apple

    Fra le curiosità da segnalare di questo “Best of 2015” di Apple, c'è sicuramente quella relativa a Periscope che si è aggiudicata la palma di App dell'anno per quanto riguarda gli Stati Uniti. Un risultato che di solito viene considerato di portata globale. Di seguito, invece, la classifica per il

  • 31 ottobre 2015
    Tokyo Film, il pubblico premia l'esordiente Falcone

    VideoAttualita

    Tokyo Film, il pubblico premia l'esordiente Falcone

    Al Tokyo International Film Festival a sorpresa il pubblico ha premiato il film in concorso di un regista italiano esordiente. L' “Audience Award” e' andato a “Se Dio vuole” (con Marco Giallini e Alessandro Gassmann) di Edoardo Falcone, al suo debutto alla regia dopo una lunga esperienza come sceneggiatore. Lui stesso non se l'aspettava proprio, in quanto “il film e' molto italiano come costruzione e sviluppo”. E' la storia di un chirurgo affermato e arrogante che finire per trovare problemi su tutti i fronti in famiglia (moglie e due figli). Il figlio, sospettato in famiglia di essere gay, annuncia invece l'intenzione di diventare prete, suscitando nel padre il desiderio di “smascherare” il sacerdote carismatico e atipico che lui ritiene abbia fatto il lavaggio del cervello al giovane. “Credo che la cosa che abbia funzionato qui siano i temi universali che il film affronta, dallo sviluppo personale alla ricerca di diventare una persona migliore e aprirsi a una spiritualita', andando oltre la nostra vita normale fatta di cose pratiche e materiali”, afferma Falcone. Il gran premio della Giuria e' andato a un altro film che sembrava non avere chanche in quanto molto “locale” e tematicamente difficile: “Nise - The Heart of Madness” del regista brasiliano Roberto Berliner, basato sulla storia vera di una psichiatra Junghiana che sfida l'establishment medico di Rio de Janeiro rifiutandosi di applicare le violente terapie con elettroshock ai pazienti di un ospedale psichiatrico e iniziando una rivoluzione nella cura dei malati di schizofrenia.

    Tokyo Film Festival, il pubblico premia l'esordiente Edoardo Falcone. Al brasiliano “Nise-The Heart of Madness” il Gran premio della Giuria

    Mondo

    Tokyo Film Festival, il pubblico premia l'esordiente Edoardo Falcone. Al brasiliano “Nise-The Heart of Madness” il Gran premio della Giuria

    TOKYO – Al Tokyo International Film Festival a sorpresa il pubblico ha premiato, tra i 16 in concorso principale, il film di un regista italiano esordiente che sembrava non avere chanches presso spettatori non italiano e non cristiani. L' “Audience Award” e' andato a “Se Dio vuole” (con Marco

  • 24 ottobre 2015
    Tokyo Film Festival: tra bellezze asiatiche e J-horror

    Mondo

    Tokyo Film Festival: tra bellezze asiatiche e J-horror

    TOKYO - La 28esima edizione del Tokyo International Film Festival si presenta con un focus domestico e asiatico, anche se e' stata inaugurata da una pellicola in vertiginoso stile hollywoodiano (targata Sony Pictures): “The Walk”.

  • 12 giugno 2015
    Ai David di Donatello stravince «Anime nere» di Francesco Munzi

    Cultura

    Ai David di Donatello stravince «Anime nere» di Francesco Munzi

    «Anime nere» batte tutti: la pellicola di Francesco Munzi, presentata in concorso alla Mostra di Venezia 2014, è stata premiata con il David di Donatello per il miglior film, superando la concorrenza de «Il giovane favoloso» di Mario Martone e «Mia madre» di Nanni Moretti.

  • 11 aprile 2015
    White God: la rivoluzione canina contro il Dio bianco

    RadioProgramma

    White God: la rivoluzione canina contro il Dio bianco

    "White god - Sinfonia per Hagen" di Kornél Mundruczó, uno dei titoli rivelazione di Cannes 2014

  • 09 aprile 2015
    «Il padre»: il genocidio armeno visto da Fatih Akin

    Cultura

    «Il padre»: il genocidio armeno visto da Fatih Akin

    Il cinema impegnato è protagonista nelle sale: l'uscita più attesa di questo weekend è «Il padre», film di Fatih Akin presentato in concorso all'ultima Mostra di Venezia. Inizialmente ambientata nel 1915, quando la polizia turca fa irruzione nelle case armene per portare via tutti gli uomini della