Ultime notizie

Daniele Checchi

Trust project

  • 21 febbraio 2022
    Indicatori oggettivi per misurare competenze

    Scuola

    Indicatori oggettivi per misurare competenze

    La notizia che il governo intenda riconsiderare l’utilizzo dei test Invalsi in quinta superiore ai fini del passaggio all’istruzione terziaria è una buona notizia.

  • 10 febbraio 2022
    Fascicolo pensioni, assegno figli e bonus bebè: cosa cercano gli utenti sull’app Inps

    Italia

    Fascicolo pensioni, assegno figli e bonus bebè: cosa cercano gli utenti sull’app Inps

    Negli ultimi tre anni è cresciuto sensibilmente, anche causa dell'emergenza-Covid, l'accesso ad App mobile, sito istituzionale e canali social dell'Istituto previdenziale. I “download” sono saliti da 1,6 a 3,5 milioni mentre le visite al sito hanno superato quota 912 milioni nel novembre 2021. Sul bonus nido il video tutorial più visto

  • 05 febbraio 2022
    Una scelta che anticipa gli impegni del piano, ma preoccupa la divaricazione Nord-Sud

    Scuola

    Una scelta che anticipa gli impegni del piano, ma preoccupa la divaricazione Nord-Sud

    Le scelte di studenti e famiglie sembrano molto più attente al futuro mercato del lavoro

  • 11 settembre 2021
    Puntiamo sul Pnrr per recupera i ritardi

    Scuola

    Puntiamo sul Pnrr per recupera i ritardi

    Dopo la sospensione del 2020, i risultati delle prove Invalsi 2021 hanno riacceso i riflettori sui problemi della scuola italiana

  • 14 luglio 2021
    Piove sul bagnato, puntiamo sul Pnrr

    Scuola

    Piove sul bagnato, puntiamo sul Pnrr

    Dopo la sospensione del 2020, i risultati delle prove Invalsi 2021 hanno riacceso i riflettori sui problemi della scuola italiana, ben evidenti anche prima delle difficoltà derivanti dalla crisi pandemica. Da tempo, infatti, grazie ai dati Invalsi, sapevamo delle preoccupanti peculiarità del nostro

  • 17 giugno 2021
    Innovare la didattica e il reclutamento per incidere sul futuro dei giovani

    Scuola

    Innovare la didattica e il reclutamento per incidere sul futuro dei giovani

    Le misure proposte nel Pnrr relativamente al potenziamento dell’offerta di servizi di istruzione (19,4 miliardi di spesa prevista) contengono progetti d’investimento ripartiti in due grandi gruppi: interventi intesi a favorire la scolarità e interventi volti a migliorare le competenze. Volendo

  • 13 marzo 2021
    Un recovery plan per recuperare le ore perse in presenza

    Scuola

    Un recovery plan per recuperare le ore perse in presenza

    La proposta del premier Draghi di estendere il periodo di insegnamento per provare ad arginare i danni inflitti agli studenti dalle ripetute sospensioni delle lezioni frontali ha suscitato reazioni vivaci nel mondo degli insegnanti, provati come i loro studenti dalla continua variazione delle

  • 16 dicembre 2020
    Giostra di docenti e didattica pesano sugli apprendimenti

    Scuola

    Giostra di docenti e didattica pesano sugli apprendimenti

    Pur sapendo di esprimere un punto di vista poco condiviso, io penso che l’esperienza della Dad nella scuola italiana sia stata molto utile per fissare alcuni punti del dibattito. A partire dai progetti Cl@ssi2.0 (2009) fino al piano nazionale per la scuola digitale (2015), si è radicata l’opinione

  • 13 dicembre 2019
    Incognite sul sorteggio di chi dovrà valutare

    Scuola

    Incognite sul sorteggio di chi dovrà valutare

    Si è avviato con la pubblicazione del decreto ministeriale il terzo ciclo di Valutazione della qualità della ricerca (Vqr), relativo questa volta al quinquennio 2015-2019. L’importanza dell’esercizio è tangibile, perché una quota ampia e crescente dei fondi statali assegnati alle università, circa

  • 29 novembre 2019
    La ricerca? deve diventare più accessibile

    Commenti

    La ricerca? deve diventare più accessibile

    L’intervento di Andrea Angiolini (Il Sole 24 Ore del 20 novembre) in merito al tema dell’open access dei risultati della ricerca condotta in Italia solleva problemi reali, ma avanza nel contempo preoccupazioni che non ci sembrano condivisibili. Si confonde infatti fra «pubblicare» e «depositare» in

  • 23 novembre 2019
    Pochi laboratori e tirocini al palo Scuola-lavoro frenata da 10 criticità

    Scuola

    Pochi laboratori e tirocini al palo Scuola-lavoro frenata da 10 criticità

    Precari e stipendi. Stipendi e precari. Per i due governi Conte sono state, e sono tutt’ora queste, le due “questioni urgenti” sulla scuola.

  • 17 luglio 2019
    Scuola-lavoro, un sistema confuso rende incerte le competenze

    Notizie

    Scuola-lavoro, un sistema confuso rende incerte le competenze

    I dati Eurostat portano alla ribalta un’anomalia tutta italiana. La transizione lenta, troppo lenta, dei giovani dalla scuola/università al mercato del lavoro: la percentuale di laureati italiani 20-34enni occupati entro tre anni dal conseguimento del titolo è pari al 60,7%, ma tale percentuale

  • 12 luglio 2019
    Competenze incerte alla fine degli studi

    Scuola

    Competenze incerte alla fine degli studi

    I dati Eurostat portano alla ribalta un’anomalia tutta italiana. La transizione lenta, troppo lenta, dei giovani dalla scuola/università al mercato del lavoro: la percentuale di laureati italiani 20-34enni occupati entro tre anni dal conseguimento del titolo è pari al 60.7%, ma tale percentuale

  • 25 marzo 2019
    Scuola, come cambia la valutazione delle nuove prove di maturità

    Norme e Tributi

    Scuola, come cambia la valutazione delle nuove prove di maturità

    «Tutti gli anni, quando viene luglio, l’angosciosa storia si ripete e mi risveglio con il cuore che mi scoppia». È così che il protagonista di un racconto di Giovannino Guareschi descrive il suo incubo per la maturità. Talmente ricorrente da ripresentarsi, tutte le estati, per 21 anni. Fino

  • 22 marzo 2019
    La nuova maturità alla prova del merito

    Scuola

    La nuova maturità alla prova del merito

    «Tutti gli anni, quando viene luglio, l’angosciosa storia si ripete e mi risveglio con il cuore che mi scoppia». È così che il protagonista di un racconto di Giovannino Guareschi descrive il suo incubo per la maturità. Talmente ricorrente da ripresentarsi, tutte le estati, per 21 anni. Fino