Ultime notizie

Corrado Fasanelli

Trust project

  • 05 febbraio 2016

    Notizie

    Affitti, Grillo e Fassina contro Pd

    In attesa che il commissario di Roma Francesco Paolo Tronca completi il dossier sui canoni irrisori della Capitale, ieri la vicenda si è spostata sul piano

  • 11 novembre 2015
    De Luca indagato per concussione con il suo ex segretario e una giudice. Il Governatore: «Io parte lesa»

    Notizie

    De Luca indagato per concussione con il suo ex segretario e una giudice. Il Governatore: «Io parte lesa»

    Il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca è indagato per concussione insieme ad altre sei persone, tra cui una giudice del Tribunale di Napoli, Anna Scognamiglio, al marito di lei Guglielmo Manna, manager dell'azienda ospedaliera Santobono, e all’ex capo della segreteria del

  • 27 maggio 2015
    Parentopoli Ama, Panzironi condannato a cinque anni e tre mesi

    Notizie

    Parentopoli Ama, Panzironi condannato a cinque anni e tre mesi

    Franco Panzironi, già arrestato nell’ambito dell’inchiesta Mafia Capitale ed ex ad di Ama, è stato condannato a 5 anni e tre mesi di reclusione per abuso d'ufficio e falso in relazione alla cosiddetta “Parentopoli” nell'azienda dei rifiuti del Comune di Roma. I giudici hanno anche disposto altre

  • 01 aprile 2015
    Derivati, Cannata indagata: i pm chiedono l'archiviazione

    Notizie

    Derivati, Cannata indagata: i pm chiedono l'archiviazione

    ROMA - Iscritta da più di un anno nel registro degli indagati per manipolazione del mercato, truffa aggravata e abuso d'ufficio, Maria Cannata, direttore generale del ministero dell'Economia e responsabile del debito pubblico, va verso l'archiviazione delle accuse. Come anticipato ieri dal Sole-24

  • 31 marzo 2015
    Caso derivati: Cannata indagata. La Procura chiede l’archiviazione

    Notizie

    Caso derivati: Cannata indagata. La Procura chiede l’archiviazione

    Manipolazione del mercato, truffa aggravata, abuso d'ufficio: questi i reati per i quali la Procura di Roma ha iscritto nel registro degli indagati, da circa un anno, il direttore generale del ministero dell'Economia Maria Cannata, nell'ambito dell'inchiesta sui 3,109 miliardi di euro pagati dallo