Ultime notizie

confida

  • 05 maggio 2022
    Politiche di inclusione lavorativa e vantaggio competitivo

    Lavoro

    Politiche di inclusione lavorativa e vantaggio competitivo

    E' discriminatoria la condotta del datore di lavoro che abbia rifiutato di adottare un accomodamento ragionevole con riferimento ad un lavoratore divenuto inabile allo svolgimento delle mansioni affidategli. La Legge quadro di riforma della disabilità e le Linee guida in materia di collocamento mirato delle persone con disabilità potranno contribuire ad alimentare un rinnovato interesse pratico all'adozione di accomodamenti ragionevoli, anche in vista dell'introduzione di appositi meccanismi premiali nell'ambito dei contratti pubblici.

  • 04 maggio 2022
    In Moldavia, dove la gente teme l’invasione russa

    24Plus

    24+ In Moldavia, dove la gente teme l’invasione russa

    I media ucraini hanno parlato di un piano per trasformare la filorussa Transnistria in un secondo Donbass, aprendo un nuovo fronte. Nella capitale Chisinau la popolazione si prepara al peggio. Il 9 maggio preannunciate tensioni

  • 02 maggio 2022
    Riforma del Csm, magistrati in sciopero - Sisto: "È ingiusto"

    Giustizia

    Riforma del Csm, magistrati in sciopero - Sisto: "È ingiusto"

    Tra i punti più dibattuti della riforma: il fascicolo delle performance e la separazione delle funzioni. In tutto, i magistrati sono poco meno di 10mila, e il 96% è iscritto all'Anm

  • 28 aprile 2022
    Mirabelli: «Legislatore e buon senso dei cittadini per applicare la sentenza sul cognome ai figli»

    Norme e Tributi

    Mirabelli: «Legislatore e buon senso dei cittadini per applicare la sentenza sul cognome ai figli»

    Per il presidente emerito della Corte costituzionale Cesare Mirabelli va evitato l’effetto Messico, con il moltiplicarsi dei cognomi. Verso l’abbandono dell’idea di famiglia come istituzione, per valorizzare i rapporti personali

    Nomadi digitali e applicabilità del regime fiscale speciale per gli "impatriati"

    Lavoro

    Nomadi digitali e applicabilità del regime fiscale speciale per gli "impatriati"

    La pressoché trascorsa crisi sanitaria, in combinazione con gli avanzamenti della tecnologia ed economia digitali, ha determinato un'improvvisa diffusione di soluzioni organizzative – sovente realizzate con una significativa dose d'improvvisazione – che contemplano il ricorso al lavoro agile o lo svolgimento dell'attività di lavoro da remoto (remote working)