Ultime notizie

ciampi non

  • 08 giugno 2021
    Quando Bankitalia sfidò il partito unico del debito pubblico

    Commenti

    Quando Bankitalia sfidò il partito unico del debito pubblico

    Ancora contenuta al 38,9% del Pil sino al 1970, da allora la spesa pubblica aveva cominciato a prendere il volo, in coincidenza con il terzo governo Rumor, a seguito di un uso politico smodato del deficit quale leva per l’acquisizione di consenso. Una specie di “keynesismo all’italiana”, poiché si

  • 01 giugno 2021
    Gaffe del Campidoglio: manca una g nella targa di Ciampi, rimosso il responsabile

    Italia

    Gaffe del Campidoglio: manca una g nella targa di Ciampi, rimosso il responsabile

    Il presidente Mattarella e le autorità presenti costretti a lasciare il luogo della cerimonia senza poter scoprire la lastra dedicata al decimo presidente della Repubblica Italiana

  • 10 febbraio 2020
    Una manovra alla Ciampi con tassa anti deficit

    Commenti

    Una manovra alla Ciampi con tassa anti deficit

    Una manovra alla Ciampi. L'Italia è stata sempre molto abile nel chiedere ed ottenere una certa flessibilità nelle regole di bilancio da parte della Commissione Europea, ogni volta con una pluralità di argomenti: un diverso concetto di output gap, un terremoto, una crisi internazionale, un

  • 31 gennaio 2017
    Carlo Azeglio Ciampi, Beppe  Grillo e le riserve valutarie

    Commenti e Idee

    Carlo Azeglio Ciampi, Beppe Grillo e le riserve valutarie

    Egregio Fabi, mi ricollego all’ultima frase della sua risposta ai lettori del 24 gennaio: «Le riserve valutarie sono fatte anche per essere utilizzate». Esiste una lettera, a molti sconosciuta, che il Presidente Ciampi inviò nel 1997, pensi un po’, a Beppe Grillo, in risposta a quanto affermava nei

  • 29 dicembre 2016
    Tietmeyer e quei dubbi sull’Italia e l’euro

    Mondo

    Tietmeyer e quei dubbi sull’Italia e l’euro

    In un tempo che sembra ormai preistorico, una volta al mese per diversi anni ho aspettato Hans Tietmeyer nella hall dell’Hotel Euler a Basilea. Aveva uno spirito tutto suo, trattenuto e perfino goffo, ma si sforzava ogni volta di essere cordiale, si avvicinava chiedendo di che cosa volessi parlare