Ultime notizie

Cfius

  • 03 luglio 2018
    Cfius, il baluardo di Trump contro il «furto» di tecnologia americana

    Mondo

    Cfius, il baluardo di Trump contro il «furto» di tecnologia americana

    Si chiama Cfius ed è il Cerbero incaricato di sorvegliare l’ingresso dei capitali esteri nelle società hi-tech e nelle infrastrutture critiche degli Stati Uniti. Per usare le parole di Hernan Cristerna, di JPMorgan Chase, è «il bazooka definitivo nell’arsenale protezionistico di Trump». Per la Casa

  • 27 giugno 2018
    Trump fa retromarcia: niente barriere sugli investimenti cinesi hi-tech

    Mondo

    Trump fa retromarcia: niente barriere sugli investimenti cinesi hi-tech

    New York - Donald Trump ha fatto marcia indietro sulla Cina, almeno quando si tratta di nuove barriere agli investimenti di Pechino negli Stati Uniti. In una presa di posizione ufficiale dalla Casa Bianca, questa mattina il Presidente ha indicato che non imporrà inediti stop alle acquisizioni e

  • 26 giugno 2018
    Trump abbassa il tiro contro gli investimenti cinesi

    Mondo

    Trump abbassa il tiro contro gli investimenti cinesi

    New York - Donald Trump apre uno spiraglio che potrebbe, qualora confermato, evitare nuove escalation delle guerre commerciali con la Cina: forse scottato dalle scosse sul mercato azionario, dai danni alle aziende americane causati da spirali di dazi e rappresaglie internazionali e dalle divisioni

    Dazi, Mnuchin contro Navarro: la Casa Bianca di Trump divisa sulla Cina

    Mondo

    Dazi, Mnuchin contro Navarro: la Casa Bianca di Trump divisa sulla Cina

    NEW YORK - Steven Mnuchin contro Peter Navarro. Nella grande guerra di Donald Trump contro la Cina c’è anche una battaglia tutta intestina, tra due dei suoi confidenti, dei più potenti esponenti rimasti nella cerchia del presidente.

  • 24 maggio 2018
    Merkel in Cina, Macron da Putin: doppia missione su dazi e Iran

    Mondo

    Merkel in Cina, Macron da Putin: doppia missione su dazi e Iran

    Missione “congiunta” per Emmanuel Macron e Angela Merkel. Il presidente francese parte oggi per San Pietroburgo, il cancelliere tedesco per Pechino: sui due viaggi pesa l’ombra dell’unilateralismo di Washington e delle tensioni con la Casa Bianca, dove entrambi i leader sono stati nelle scorse