Ultime notizie

Carsten Brzeski

Trust project

  • 16 marzo 2020
    Banche, flessibilità e governi: l’Europa attacca in tre mosse

    24Plus

    24+ Banche, flessibilità e governi: l’Europa attacca in tre mosse

    All’ordine del giorno dei dirigenti dell’Eurogruppo e dell’Ecofin un pacchetto di misure nazionali coordinate tra loro che dovrebbero essere il terzo tassello della risposta comunitaria dinanzi al crollo dei mercati finanziari e al forte rallentamento economico

  • 06 febbraio 2019
    La  locomotiva tedesca frena ancora. Ordini all'industria giù a sorpresa

    Mondo

    La locomotiva tedesca frena ancora. Ordini all'industria giù a sorpresa

    La locomotiva tedesca continua ad avere il freno tirato ed aumentano le preoccupazioni sul suo stato di salute. Un nuovo segnale del rallentamento dell’economia della Germania è giunto dagli ordini all’industria che a dicembre hanno accusato un calo dell’1,6% su novembre, il dato peggiore dal

  • 27 settembre 2017
    Un Fondo per controllare o  rilanciare  le economie Ue?

    Mondo

    Un Fondo per controllare o rilanciare le economie Ue?

    Tutti i Paesi della zona euro sono d’accordo per rafforzare l’assetto dell’Unione monetaria. La crisi debitoria appare superata; la Grecia sembra salvata; l’economia cresce da 17 trimestri consecutivi, il settore bancario sta lentamente mettendo mano alle sue debolezze. Eppure, la zona euro rimane

  • 07 febbraio 2017
    Brusco stop per la produzione tedesca in dicembre

    Mondo

    Brusco stop per la produzione tedesca in dicembre

    Cala a sorpresa del 3% la produzione industriale in Germania a dicembre, secondo i dati provvisori diffusi da Destatis, che tengono conto di fattori stagionali e dei giorni lavorati. Su base mensile, si tratta del calo più marcato dal gennaio 2009. A livello tendenziale il calo è stato dello 0,7

  • 13 agosto 2016
    La Germania cresce più del previsto

    Mondo

    La Germania cresce più del previsto

    La crescita tedesca ha sorpreso in positivo. Nel secondo trimestre il prodotto interno lordo è aumentato dello 0,4% congiunturale e dell’1,7% su base annua.

  • 12 agosto 2016
    La Germania ora «vede» una crescita del 2% nel 2016

    Mondo

    La Germania ora «vede» una crescita del 2% nel 2016

    L'economia tedesca ha continuato a crescere nel secondo trimestre anche se, come già previsto, a un ritmo più lento rispetto alla prima parte dell'anno quando le condizioni metereologiche migliori del previsto avevano spinto la congiuntura e soprattutto il settore edile: come annunciato

    La Germania batte le attese con export e consumi interni: il Pil cresce dello 0,4%

    Mondo

    La Germania batte le attese con export e consumi interni: il Pil cresce dello 0,4%

    Francia e Italia zavorrano il Pil dell’Eurozona, che comunque riesce a crescere dello 0,3% nel secondo trimestre (+1,6% annuo) grazie essenzialmente a Germania e Spagna. Resta il fatto che il passo di crescita dei 19 Paesi che condividono la moneta unica si dimezza rispetto al primo trimestre

  • 09 febbraio 2016
    Germania, a dicembre calo della produzione industriale e dell’export

    Mondo

    Germania, a dicembre calo della produzione industriale e dell’export

    Gelata su produzione industriale ed export tedeschi a dicembre. Nell’ultimo mese dell’anno la produzione è scesa inaspettatamente dell’1,2% sul mese

  • 13 novembre 2015
    Accelera la Francia, frena la Germania: pareggio nel Pil tra i due big dell’Eurozona

    Mondo

    Accelera la Francia, frena la Germania: pareggio nel Pil tra i due big dell’Eurozona

    Accelera la Francia, rallenta la Germania: il risultato è un pareggio tra i due pesi massimi dell’economia europea nel terzo trimestre. Il tutto nel quadro di un’attenuazione della ripresa economica dell'area euro: nel periodo luglio-settembre il Pil nei 19 Paesi che condividono la moneta unica ha

  • 25 settembre 2015
    L'impatto dello scandalo

    Commenti e Idee

    L'impatto dello scandalo

    La Germania comincia a fare i conti con il possibile impatto sulla crescita dello scandalo Volkswagen. Anche se è troppo presto per misurarne gli effetti, il peso del settore nell'industria tedesca e nell'export è tale da non poter sottovalutare le conseguenze della vicenda, soprattutto se dovesse