Ultime notizie

Capolupo

  • 05 giugno 2018
    Pos, stop alle sanzioni per chi non accetta i pagamenti con carte

    Norme e Tributi

    Pos, stop alle sanzioni per chi non accetta i pagamenti con carte

    Stop alle sanzioni fino a 30 euro per chi, commercianti o professionisti, non accetta i pagamenti con carte. È quanto ha appena deciso il Consiglio di Stato, in un parere depositato il 1° giugno: sotto esame c’è lo schema di regolamento del ministero dello Sviluppo economico di concerto con

  • 04 giugno 2018
    Sanzioni sul Pos obbligatorio: lo stop del Consiglio di Stato
  • 02 febbraio 2017
    Politici spiati, restano in carcere i fratelli Occhionero

    Notizie

    Politici spiati, restano in carcere i fratelli Occhionero

    Restano in carcere Giulio e Francesca Occhionero, arrestati tre settimane fa per cyberspionaggio nell’ambito di un'inchiesta della procura di Roma. Lo ha decisoil tribunale del riesame che ha respinto i ricorsi presentati dai due indagati per sollecitare la revoca delle ordinanze di custodia

  • 14 gennaio 2017
    Cyberspionaggio all'italiana

    Tecnologie

    Cyberspionaggio all'italiana

    Intercettavano illecitamente le comunicazioni informatiche di politici, istituzioni e pubbliche amministrazioni. In manette sono finiti in settimana un ingegnere nucleare di 45 anni, Giulio Occhionero, e la sorella di 49 anni, entrambi residenti a Londra e domiciliati a Roma, misteriosi

  • 11 gennaio 2017
    Dietro i due arrestati un «sistema più ampio»

    Notizie

    Dietro i due arrestati un «sistema più ampio»

    L’obiettivo era di «acquisire informazioni e dati sensibili» per crearsi un «vantaggio nel mondo politico e dell’alta finanza». Oltre 18. 327 dossier «univoci» con dati riservati di Camera, Senato e dei ministeri dell’Interno, degli Esteri, del Tesoro e della Giustizia, erano finiti in server

    Perché non è  la solita  spy story all’italiana

    Commenti e Idee

    Perché non è la solita spy story all’italiana

    Fosse per il cognome dei due fratelli (Occhionero) arrestati per cyberspionaggio, per il programma informatico (Eye Pyramid, Occhio di Piramide), che hanno usato e che dà il nome all’inchiesta della Procura di Roma, e infine per il richiamo “all’alta finanza capitolina”, si potrebbe pensare ad una

    Dietro i due arrestati un «sistema più ampio»

    Notizie

    Dietro i due arrestati un «sistema più ampio»

    L’obiettivo era di «acquisire informazioni e dati sensibili» per crearsi un «vantaggio nel mondo politico e dell’alta finanza». Oltre 18. 327 dossier «univoci» con dati riservati di Camera, Senato e dei ministeri dell’Interno, degli Esteri, del Tesoro e della Giustizia, erano finiti in server

    Dietro i due arrestati un «sistema più ampio»

    Notizie

    Dietro i due arrestati un «sistema più ampio»

    Politici come Renzi e Monti, vertici di istituzioni come il presidente Bce Draghi e l'ex comandante della Guardia di Finanza Capolupo, religiosi come il cardinal Ravasi, enti come Enav e Regione Lazio: tutti vittime di un'attività di cyberspionaggio organizzata da due fratelli, Giulio e Francesca

  • 10 gennaio 2017
    Cyberspionaggio: spiati politici e istituzioni, due arresti

    Notizie

    Cyberspionaggio: spiati politici e istituzioni, due arresti

    Intercettavano illecitamente le comunicazioni informatiche di politici, istituzioni e pubbliche amministrazioni. In manette sono finiti un ingegnere nucleare di 45 anni, Giulio Occhionero, e la sorella di 49 anni, entrambi residenti a Londra e domiciliati a Roma. Nei loro confronti sono ipotizzati