Ultime notizie

Buzzfeed

  • 15 luglio 2019
    Ecco chi sono i “sovranisti al Metropol”. Oggi l’interrogatorio di Savoini

    Italia

    Ecco chi sono i “sovranisti al Metropol”. Oggi l’interrogatorio di Savoini

    Oltre al leghista plenipotenziario dei rapporti del Carroccio con la Russia, ci sono Claudio D’Amico, assessore alla sicurezza di Sesto San Giovanni ed ex parlamentare della Lega, ed Ernesto Ferlenghi, presidente di Confindustria a Mosca

  • 14 luglio 2019
    Conte smentisce Salvini: Savoini alla cena con Putin su invito della Lega

    Italia

    Conte smentisce Salvini: Savoini alla cena con Putin su invito della Lega

    Lo staff del presidente del Consiglio attribuisce ad ambienti leghisti la scelta di invitare Savoini al Forum Italia-Russia. La sua presenza alla cena è stata «sollecitata» da Claudio D’Amico, consigliere per le attività strategiche del vicepremier Salvini

  • 13 luglio 2019
    Russiagate: spunta Vannucci, il terzo italiano al Metropol

    Mondo

    Russiagate: spunta Vannucci, il terzo italiano al Metropol

    Si è concluso a Milano l’interrogatorio a Gianluca Savoini, il leghista che ha cercato di fare da mediatore tra Russia e Italia per un finanziamento da 65 milioni di dollari a favore del Carroccio. Savoini, presidente dell’associazione Lombardia-Russia, ha scelto di avvalersi della facoltà di non rispondere

    Lega: i pm valutano la rogatoria in Russia sui flussi di denaro

    Italia

    Lega: i pm valutano la rogatoria in Russia sui flussi di denaro

    L’indagine per corruzione internazionale è scattata dopo l’arrivo in procura di un audio, acquisito agli atti, nel quale si fa riferimento a una presunta trattativa con alcuni russi per far arrivare fino a 65 milioni di dollari alla Lega con un affare sul petrolio

  • 12 luglio 2019
    Presunti fondi russi alla Lega: il precedente del dossier Mitrokhin con il Pci

    Italia

    Presunti fondi russi alla Lega: il precedente del dossier Mitrokhin con il Pci

    Dal marzo 1995 al 1999 gli inglesi hanno passato al Sismi, il servizio segreto italiano, 261 documenti sull’attività di spie sovietiche in Italia. Tra le informazioni, anche quelle su fondi che Mosca durante la guerra fredda ha destinato al sostegno del Partito comunista italiano e del Partito socialista italiano di unità proletaria