Ultime notizie

bsm

  • 10 maggio 2016
    Alfa Romeo Giulia, quanto costa davvero: i prezzi e le formule di finanziamento

    Motori

    Alfa Romeo Giulia, quanto costa davvero: i prezzi e le formule di finanziamento

    L'Alfa Romeo Giulia è in vendita sul mercato italiano a dei prezzi che sono compresi fra 35.500 e 79.000 euro. La nuova Giulia sarà offerta per il momento coi motori 2200 cmc turbodiesel da 150 Cv e da 180 Cv con cambio manuale a 6 marce o automatico a 8 marce o in alternativa col 2900 cmc V6

    L'Alfa Romeo Giulia: tutto quello che c'è da sapere

    Motori

    L'Alfa Romeo Giulia: tutto quello che c'è da sapere

    Dalla prima presentazione più o meno un anno fa era il 24 giugno 2015 il giorno dei 105 anni del Biscione a oggi, il 10 maggio 2016, con l'avvio dei test dei media di tutto il mondo che precede il lancio del modello destinato a riportare in alto l'Alfa Romeo, la Giulia ha attraversato gli oceani

  • 29 aprile 2016
    Alfa Romeo Giulia ecco quanto costa versione per versione

    Motori

    Alfa Romeo Giulia ecco quanto costa versione per versione

    Finalmente è in vendita l'attesa Alfa Romeo Giulia. Dal 3 maggio, infatti, tutte le concessionarie Alfa Romeo in Italia, sono pronte a ricevere gli ordini del modello della rinascita del brand del Biscione. La gamma prevede cinque allestimenti: Giulia, Super, Quadrifoglio, Business e Business

  • 26 ottobre 2015
    San Marzano resta al gruppo Caffo, entrambi marchi con storia secolare

    Impresa e Territori

    San Marzano resta al gruppo Caffo, entrambi marchi con storia secolare

    Resta al gruppo calabrese Caffo la gestione dello stabilimento di liquori Borsci di Taranto che produce il noto “Elisir San Marzano”. È stato infatti rinnovato l'accordo tra le due realtà. Caffo, che quest'anno ha festeggiato i cento anni di attività, produce alcolici tra cui “Vecchio Amaro del

  • 05 novembre 2013
    Caffo rilancia Borsci San Marzano

    Notizie

    Caffo rilancia Borsci San Marzano

    I TEMPI - Nei prossimi giorni atteso il via libera dell'Agenzia delle dogane per la nuova licenza per lo stabilimento tarantino