Ultime notizie

Bernd Lucke

  • 23 dicembre 2018
    La Germania e  la piaga del neonazismo, dalla polizia all’Europarlamento

    Mondo

    La Germania e la piaga del neonazismo, dalla polizia all’Europarlamento

    A Francoforte sul Meno, capitale finanziaria della Germania, cinque poliziotti sono stati sospesi con l’accusa di appartenere a un network neonazista. Lo stesso gruppo che, nell’agosto 2018, aveva minacciato via fax di «macellare» la figlia di due anni dell’avvocatessa turco-tedesca Seda

  • 19 dicembre 2018
    Non cambia la ricetta economica sovranista: meno tasse, più spesa

    Mondo

    Non cambia la ricetta economica sovranista: meno tasse, più spesa

    Per riassumere le politiche economiche dell’ampia e variegata galassia dei partiti populisti europei torna utile un vecchio slogan sessantottino: «Vogliono tutto e subito», afferma Giuseppe Bertola, professore di Economia politica all’Università di Torino e coautore del report “Economia del

  • 25 settembre 2017
    AfD «troppo estremista», la presidente Petry abbandona il gruppo parlamentare

    Mondo

    AfD «troppo estremista», la presidente Petry abbandona il gruppo parlamentare

    Era stata lei, a gennaio, a ospitare il raduno dei leader populisti di destra a Coblenza, in Germania, istantanea dei timori di un’ondata euroscettica e xenofoba che minacciava di travolgere l’Europa. Oggi, all’indomani di un’affermazione senza precedenti per Alternative für Deutschland alle

  • 15 agosto 2017
    Qe, tedeschi si appellano a Corte europea contro Bce

    Finanza e Mercati

    Qe, tedeschi si appellano a Corte europea contro Bce

    La Corte Costituzionale tedesca di Karlsruhe ha deciso oggi di chiedere alla Corte di giustizia europea di pronunciarsi sulla legittimità del programma di quantitative easing, lanciato nel 2015 dalla Bce per sostenere l'inflazione nella zona euro. I giudici di Karlsruhe ritengono che vi siano

  • 21 aprile 2017
    La crisi dei populisi tedeschi di AfD, in calo e senza leadership

    Mondo

    La crisi dei populisi tedeschi di AfD, in calo e senza leadership

    Lacerato da lotte interne, incerto sulla direzione da prendere, svuotato dalla svolta di Angela Merkel sui rifugiati e in cerca di una nuova leadership. Arriva malconcio al congresso di Colonia il partito Alternative für Deutschland, AfD. Da dicembre scorso a oggi i consensi per la formazione

  • 21 gennaio 2017
    Marine Le Pen: «Il 2017 sarà l’anno dei popoli»

    Mondo

    Marine Le Pen: «Il 2017 sarà l’anno dei popoli»

    L’onda della Brexit e dell’elezione di Donald Trump si è abbattuta ieri sulle rive del Reno, dove a Coblenza si sono radunati i partiti della destra europea anti-immigrazione e anti-euro, nella speranza che, al “risveglio” dei maggiori Paesi anglosassoni nel 2016, segua nel 2017 quello dell’Europa,

  • 12 settembre 2016
    L’Afd xenofoba non sfonda a Ovest: in Bassa Sassonia ottiene il 7,8% e la Cdu resta prima

    Mondo

    L’Afd xenofoba non sfonda a Ovest: in Bassa Sassonia ottiene il 7,8% e la Cdu resta prima

    La destra xenofoba tedesca non sfonda nell’Ovest del Paese. Nel Land della Bassa Sassonia, dove domenica si è tenuta una tornata di elezioni comunali, i primi risultati vedono la Cdu di gran lunga in testa con il 34,4 dei consensi, i socialdemocratici secondi con il 31,2 per cento e Alternativa per

  • 24 maggio 2016
    Uno stop all’onda  euroscettica

    Mondo

    Uno stop all’onda euroscettica

    Con la vittoria di Alexander Van der Bellen, il ballottaggio austriaco non ha segnato la svolta storica temuta dalle cancellerie europee: la prima elezione diretta di un presidente di estrema destra. Il che non rende meno urgente la riflessione sull’avanzata in Europa dei partiti populisti. Una

  • 20 maggio 2016
    Da Vienna a Parigi, da Amsterdam a Berlino: l’onda euroscettica che spaventa l’Europa

    Mondo

    Da Vienna a Parigi, da Amsterdam a Berlino: l’onda euroscettica che spaventa l’Europa

    Con la vittoria del verde Alexander Van der Bellen, il ballottaggio per scegliere il presidente austriaco non ha dunque segnato la svolta storica ipotizzata e temuta dalle cancellerie europee: la prima elezione diretta di un capo dello Stato appartenente all’estrema destra, in questo caso il

  • 08 marzo 2016
    Cresce AfD, alternativa xenofoba alla Germania di Angela

    Mondo

    Cresce AfD, alternativa xenofoba alla Germania di Angela

    L’ultimo, più fragoroso, campanello d’allarme è suonato in Assia, la regione di Francoforte. Alle elezioni comunali, Alternative für Deutschland, l’Alternativa per la Germania, il partito xenofobo ed euroscettico si è piazzato al terzo posto, con il 13,2% dei voti, dietro i democristiani della Cdu