Ultime notizie

Bernardo Caprotti

  • 05 maggio 2018
    Esselunga, Sami Kahale è il nuovo direttore generale

    Impresa e Territori

    Esselunga, Sami Kahale è il nuovo direttore generale

    La transizione di Esselunga verso un modello di gestione manageriale – avviata dopo la scomparsa del fondatore Bernardo Caprotti nel settembre 2016 – compie un ulteriore passo avanti con la nomina del direttore generale del gruppo. Dai primi di giugno l’incarico (finora ricoperto, ad interim,

  • 27 febbraio 2018
    Esselunga non si ferma: nel dopo-Caprotti ricavi per 7,7 miliardi

    Impresa e Territori

    Esselunga non si ferma: nel dopo-Caprotti ricavi per 7,7 miliardi

    Esselunga regge l’urto del dopo-Caprotti Nel primo anno di gestione senza il suo fondatore (scomparso nel settembre 2016) il gruppo della grande distribuzione non rallenta la crescita e raggiunge i 7,75 miliardi di euro di ricavi nel 2017, con un aumento del 3,1% rispetto all’anno precedente a

  • 21 dicembre 2017
    Un anno di acquisti e doni per i musei nazionali e internazionali

    Arteconomy

    Un anno di acquisti e doni per i musei nazionali e internazionali

    L'arricchimento delle collezioni attraverso l'acquisizione di nuove opere d'arte, riveste un'importanza centrale per la vita di un museo. Nel 2017, nuovi capolavori dell'arte di ogni secolo sono entrati a far parte delle principali istituzioni museali europee e americane. E anche l'Italia

  • 10 ottobre 2017
    Esselunga, primo  bond e via al riassetto

    Finanza e Mercati

    Esselunga, primo bond e via al riassetto

    Il consiglio di amministrazione di Esselunga lancia un bond da 900 milioni, della durata fino a dodici anni, per rimborsare il prestito bancario acceso prima dell’estate per acquisire il 67,5% di La Villata Partecipazioni, società che possiede 83 immobili strumentali alle attività del marchio della

  • 09 ottobre 2017
    Esselunga, ok Cda al bond da 900 milioni

    Finanza e Mercati

    Esselunga, ok Cda al bond da 900 milioni

    Via libera dal Cda di Esselunga al prestito obbligazionario per rimborsare il prestito bancario acceso prima dell’estate per acquisire il 67,5% di La Villata Partecipazioni, la società che possiede 83 immobili strumentali alle attività del marchio della grande distribuzione: operazione che era