Ultime notizie

autoveicolo

  • 18 novembre 2021
    Tempesta perfetta sull’auto, ora il settore chiede sostegni

    Economia

    Tempesta perfetta sull’auto, ora il settore chiede sostegni

    L’anno nero dell’auto, con le fabbriche chiuse per settimane in tutta Europa e una produzione che in Italia è calata, nel complesso – assemblaggio autoveicoli e componentistica – del 21% sul 2019. Il 2020 ha avuto pochi precedenti nella storia industriale del comparto, con un mix pesante di calo

  • 15 novembre 2021
    Incollaggio delle batterie, debuttano i primi sistemi

    Economia

    Incollaggio delle batterie, debuttano i primi sistemi

    Il mercato sta cambiando in fretta. E i primi applicativi per il mondo delle auto a batteria debutteranno a breve. La NKE di Alpignano si occupa da quarant’anni di sviluppare impianti per l’automotive destinati a incollaggio vetri, per il riempimento automatizzato di tutti i fluidi alla fine

  • 04 novembre 2021
    Decreto Infrastrutture / Meno limiti per i neopatentati di categoria B

    Italia

    Decreto Infrastrutture / Meno limiti per i neopatentati di categoria B

    Le limitazioni alla guida per i neopatentati di cat. B (cioè il divieto di guidare autoveicoli aventi una potenza specifica, riferita alla tara, superiore a 55 kW/t e per gli autoveicoli di categoria M1, un ulteriore limite di potenza massima pari a 70 kW) non si applicano se al fianco del

  • 02 novembre 2021
    I segnali di crescita delle flotte elettriche

    Motori

    I segnali di crescita delle flotte elettriche

    Incrociando le dita, si può dire che si comincia a veder la luce alla fine del tunnel della pandemia. Certo è presto per tracciare un bilancio dell’impatto sul mondo delle flotte di autoveicoli. Il Centro Studi Promotor nei giorni scorsi ha però condotto la sua inchiesta annuale su un campione di

  • 02 ottobre 2021
    Nelle grandi città monopattini gratis per andare a votare

    Notizie

    Nelle grandi città monopattini gratis per andare a votare

    Settore in crescita del 32% in un anno. Alla Camera si studiano modifiche alla normativa