Ultime notizie

artforum

  • 09 agosto 2022
    Addio a Issey Miyake, lo stilista giapponese che ha segnato la storia della moda europea

    Moda

    Addio a Issey Miyake, lo stilista giapponese che ha segnato la storia della moda europea

    Uomo di poche parole, ha sempre cercato essenzialità e funzionalità, senza trascurare la ricerca su forme e materiali

  • 04 giugno 2020
    Black art: musei e artisti in protesta

    Arteconomy

    Black art: musei e artisti in protesta

    Messaggi e opere d'arte per sostenere i manifestanti in strada. Diverse istituzioni si sono attivate per raccogliere fondi. È la nuova avanguardia

  • 30 aprile 2020
    Il gallerista e il curatore

    Arteconomy

    Il gallerista e il curatore

    Ospitiamo questo saluto del gallerista bresciano all’amico Germano Celant

  • 17 giugno 2019
    Ad Art Basel acquisti milionari

    Arteconomy

    Ad Art Basel acquisti milionari

    La 50ª edizione di Art Basela Basilea ha chiuso le porte domenica 16 giugno con un bilancio di 93.000 visitatori, collezionisti da 80 paesi e più di 400 rappresentanti di musei internazionali (13-16 giugno 2019). La qualità dell'offerta si conferma sempre elevata e le gallerie si sono dichiarate

  • 30 aprile 2019
    Tutti pronti a cavalcare la Biennale

    Cultura

    Tutti pronti a cavalcare la Biennale

    Noi italiani dovremmo amare la Biennale di Venezia, nata nel 1895 e ancora in fase di sviluppo, giacché nel nostro Paese è l’unica struttura per l’arte contemporanea riconosciuta nel mondo. È la nostra sola voce riconoscibile, nel brusio di altre mostre periodiche nate dopo di lei, fiere ovunque,

  • 06 febbraio 2018
    Il premio Gabriele Basilico va al cinese Jiehao Su

    Arteconomy

    Il premio Gabriele Basilico va al cinese Jiehao Su

    La seconda edizione del premio dedicato alla fotografia di architettura e paesaggio e intitolato al grande maestro italiano di questo genere Gabriele Basilico (Milano, 1944-2013) va al giovane cineseJiehao Su, nato a 1988, di base a Pechino e a Providence, Stati Uniti. “Il lavoro che Jiehao Su ha

  • 15 dicembre 2017
    Venezia, Rugoff curatore dell’Esposizione Arte 2019

    Arteconomy

    Venezia, Rugoff curatore dell’Esposizione Arte 2019

    È appena calato il sipario sulla la 57ª Esposizione Internazionale d'Arte – “Viva Arte Viva” - della Biennale di Venezia curata da Christine Macel con oltre 615mila visitatori (+23% sul 2015) lo scorso 26 novembre che già il cda, su proposta del presidente Paolo Baratta, ha deciso di nominare Ralph

  • 27 maggio 2017
    Francesco Stocchi

    Notizie

    Francesco Stocchi

    Romano, classe 1975, Stocchi è dal 2012 il primo curatore non olandese di arte moderna e contemporanea del Museum Boijmans Van Beuningen di Rotterdam. Precedentemente ha lavorato a Vienna, Basilea ed è stato collaboratore di Artforum. Dal 2015 curatore alla Fondazione Carriero di Milano.

  • 07 febbraio 2017
    Le gallerie argentine fanno lobby con Meridiano

    Arteconomy

    Le gallerie argentine fanno lobby con Meridiano

    Il mercato dell'arte argentina si sta aprendo al mondo, ma le sfide per aumentare la visibilità dell'arte argentina sono ancora molte. Per rinforzare il mercato sia all'interno che all'esterno, le gallerie d'arte hanno messo insieme le forze e si sono unite nell'associazione Meridiano. Ne abbiamo

  • 10 novembre 2016
    Nell'arte afroamericana il gallerista Jack Shainman ci crede da trent'anni

    Arteconomy

    Nell'arte afroamericana il gallerista Jack Shainman ci crede da trent'anni

    Gallerista newyorkese, Jack Shainman è nel mercato dell'arte da oltre trent'anni ed è tra i pochissimi che ha creduto ed esposto gli artisti afroamericani quando ancora i loro nomi apparivano raramente nei calendari delle mostre museali o nei libri di storia dell'arte. Marginalizzati o dimenticati

  • 11 ottobre 2016
    Frieze London, il calo della sterlina non influisce sugli affari, anche se la Brexit preoccupa

    Arteconomy

    Frieze London, il calo della sterlina non influisce sugli affari, anche se la Brexit preoccupa

    La 14ª edizione di Frieze London si è tenuta dal 6 al 9 ottobre, una settimana in anticipo per non sovrapporsi con la festività ebraica di Yom Kippur. Insieme alle aste Post War & Contemporary di Christie's, Sotheby's e Phillips, è stato l'appuntamento più importante del dopo Brexit. E a causa

  • 16 settembre 2016
    Ad Art Unlimited diverse realtà si sono finalmente connesse. Parola del curatore Gianni Jetzer -

    Arteconomy

    Ad Art Unlimited diverse realtà si sono finalmente connesse. Parola del curatore Gianni Jetzer -

    Un tessuto mosso da ventilatori ridefinisce lo spazio fieristico, poco più avanti una passerella in legno delimita un ecosistema di oggetti, tra cui spiccano un tendone da circo, un vaso e un manichino. Forse elementi di un rituale catartico? Le due opere sono alcune delle 88 proposte di Art

    Il mercato dell'arte dimostra la sua forza a Basilea -

    Arteconomy

    Il mercato dell'arte dimostra la sua forza a Basilea -

    La 47ª edizione di Art Basel si è conclusa domenica 19 giugno con un ottimo bilancio di vendite. Le 286 gallerie da 33 paesi che hanno partecipato alla kermesse, la più importante tra le fiere d'arte contemporanea, con opere di 4.000 artisti per un valore totale di 3 miliardi di dollari secondo Axa

  • 18 marzo 2016
    Eterno presente, leggerezza e movimento: a Tokyo l’arte dell’outsider Issey Miyake

    Moda

    Eterno presente, leggerezza e movimento: a Tokyo l’arte dell’outsider Issey Miyake

    Essere senza tempo: una qualità cui aspirano, segretamente o dichiaratamente, tutti i designer, ma che nella moda, legata più di altre discipline al tempo che la ha prodotta, risulta quanto mai difficile da afferrare. In un vestito o accessorio c'è sempre qualcosa che appartiene a una precisa

  • 03 agosto 2015
    Stefano Cortesi: «Così rilancio l'Op Art» -

    Arteconomy

    Stefano Cortesi: «Così rilancio l'Op Art» -

    Il movimento dell'arte ottica che sconfina nell'arte cinetica ha avuto un grande successo già alla fine degli anni '50 in Francia e poi Italia e Inghilterra, successo di critica grazie a diverse mostre proposte dalla gallerista Denise René di Parigi, pioniere del movimento che dal '55 con la mostra