Ultime notizie

Andrea Tarabbia

  • 06 agosto 2022

    RadioProgramma

    Forti emozioni

    Puntata speciale del "Cacciatore di libri Estate" dedicata alle emozioni forti

  • 17 settembre 2020
    Il sapore del vulcano

    HTSI

    Il sapore del vulcano

    Lo zolfo della Mefite è la base di pecorini speciali che, a ogni assaggio, schiudono i piaceri dell'Irpinia più misteriosa e selvaggia.

    Errare, tra le stelle, in una stella

    IL

    Errare, tra le stelle, in una stella

    Vi proponiamo un racconto scritto per “IL” dalla neo vincitrice della 46° edizione del Premio Letterario Internazionale Mondello. Per il nostro numero di settembre l’autrice di “Il cuore non si vede” ha infatti sperimentato la strada della fantascienza. Ecco cosa ci ha narrato

  • 15 settembre 2020
    Allunaggio 1967: un apocrifo

    IL

    Allunaggio 1967: un apocrifo

    Da sempre la volta celeste ha ispirato romanzi che mescolano realtà e fantasia. Ma se la fantascienza vi sembra una letteratura solo per appassionati, questi racconti scritti per “IL” da tre autori non di genere vi convinceranno che non è così

  • 26 agosto 2020
    Pronti a ripartire. Destinazione spazio

    IL

    Pronti a ripartire. Destinazione spazio

    E se il posto più ospitale della terra fosse lo Spazio? Si apre con questa domanda il nuovo numero di “IL” in edicola da venerdì 28 agosto

  • 10 settembre 2016
    Speciale Premio Campiello

    RadioProgramma

    Speciale Premio Campiello

    Puntata speciale dedicata al Premio Campiello

  • Andrea Tarabbia

    Cultura

    Andrea Tarabbia

    Andrea Tarabbia è nato a Saronno (Va) nel 1978. Ha pubblicato i romanzi La calligrafia come arte della guerra (Transeuropa, 2010), Marialuce (Zona, 2011) e Il demone a Beslan (Mondadori, 2011), il saggio Indagine sulle forme possibili (Aracne, 2010) e l'e-book La patria non esiste (Il Saggiatore,

  • 26 novembre 2015
    Confessione dalla fine del mondo

    Cultura

    Confessione dalla fine del mondo

    Ucraina, fine anni Settanta, alla viglia di Natale il corpo di una bambina viene ritrovato in un fiume. L'assassinio è attribuito a un balordo, mentre è il primo di una serie di circa cinquantasei violentissimi omicidi – torture, mutilazioni, cannibalismo – perpetrati di lì a trent'anni da Andrej

  • 30 ottobre 2014
    Non dire zoo

    Cultura

    Non dire zoo

    Faceva due cose, Elsa Triolet, nella Berlino degli anni Venti dove, come lei, molti intellettuali russi in fuga dal regime si erano rifugiati: faceva