Ultime notizie

Alistair Dormer

  • 30 ottobre 2018
    Ansaldo Sts, si chiude lo scontro: Elliott vende la quota a Hitachi

    Finanza e Mercati

    Ansaldo Sts, si chiude lo scontro: Elliott vende la quota a Hitachi

    Il prezzo «giusto» di Ansaldo Sts è 12,70 euro per azione. A questa cifra Hitachi ed Elliott hanno deposto le armi e firmato un armistizio nella guerra aperta da quasi tre anni. Il gruppo giapponese compra la partecipazione del fondo americano in Ansaldo Sts, il 31,79% del capitale, per 807,6

  • 16 novembre 2016
    Ansaldo, dopo il Cfo si dimette il revisore Kpmg

    Finanza e Mercati

    Ansaldo, dopo il Cfo si dimette il revisore Kpmg

    Improvvise dimissioni di Kpmg da revisore dei bilanci di Ansaldo Sts, la società ferroviaria il cui controllo è stato ceduto da Finmeccanica a Hitachi il 2 novembre 2015.

  • 22 settembre 2016
    Il nuovo treno Caravaggio vuole sbarcare in Israele

    Impresa e Territori

    Il nuovo treno Caravaggio vuole sbarcare in Israele

    Caravaggio, il nuovo treno di Hitachi Real Italy (ex AnsaldoBreda) per il trasporto regionale italiano ordinato da Trenitalia, guarda anche all’estero. Il primo Paese in lista è Israele, che a breve lancerà una gara per l’acquisto di nuovi treni e Hitachi sarà della partita. «L’ambizione - dice

  • 01 giugno 2016
    Alistair Dormer: «Ansaldo Sts crescerà con Hitachi»

    Finanza e Mercati

    Alistair Dormer: «Ansaldo Sts crescerà con Hitachi»

    «Chiaramente negli ultimi mesi c’è stata tensione nel cda di Ansaldo Sts. Hitachi è sempre stata corretta. E ora siamo impegnati nello sviluppo dell’azienda. Non abbiamo fretta di comprare altre azioni di Sts. Non so quali siano i piani di Elliott, non abbiamo rapporti». Lo dice Alistair Dormer,

  • 14 maggio 2016
    Ansaldo Sts, Hitachi vince la battaglia in assemblea

    Finanza e Mercati

    Ansaldo Sts, Hitachi vince la battaglia in assemblea

    È stata lunga e combattuta, ieri, l’assemblea di Ansaldo Sts,che ha visto scontrarsi Hitachi Rail, azionista al 50,4% dell’azienda, e il fondo Elliot (col 20,6%), che si è opposto con forza all’elezione del nuovo cda proposto dai soci giapponesi. Alla fine l’assemblea ha approvato a maggioranza il