Ultime notizie

Alfonso Dastis

  • 28 maggio 2018
    Visti da Bruxelles: la grande paura di nuove elezioni in chiave anti-euro

    Notizie

    Visti da Bruxelles: la grande paura di nuove elezioni in chiave anti-euro

    BRUXELLES – Decisione giudiziosa o scelta arrischiata? L’establishment comunitario sta ancora cercando di analizzare cause e conseguenze dell'ultimo episodio della crisi politica italiana. Proprio mentre un governo Lega Nord-Movimento Cinque Stelle appariva possibile, l’Italia rischia di tornare

  • 21 novembre 2017
    «Nessuna tensione Italia-Spagna dopo il verdetto su Ema»

    Mondo

    «Nessuna tensione Italia-Spagna dopo il verdetto su Ema»

    Smentite ufficiali e ufficiosi alle ricostruzioni delle ultime ore sulle votazioni al termine delle quali è stata assegnata ad Amsterdam, invece che a Milano, la sede dell’Agenzia del farmaco. Secondo diverse fonti, i rappresentanti di Germania, Francia e Spagna avrebbero espresso all’ultimo turno

  • 09 novembre 2017
    Catalogna, l’Ue prevede rischi sulla crescita dell’economia spagnola

    Mondo

    Catalogna, l’Ue prevede rischi sulla crescita dell’economia spagnola

    Tiene banco, sui tavoli internazionali, la questione catalana. «Le reazioni dei mercati ai recenti eventi in Catalogna sono rimaste contenute», ma «esiste il rischio che futuri sviluppi potrebbero avere un impatto sulla crescita» della Spagna, «le cui dimensioni non possono essere anticipate a

  • 02 novembre 2017
    Catalogna, eseguito l’arresto di Junqueras e altri 7 ministri

    Mondo

    Catalogna, eseguito l’arresto di Junqueras e altri 7 ministri

    La giudice della Audiencia Nacional Carmen Lamela ha ordinato la detenzione provvisoria del vicepresdente Oriol Junqueras e di sette ministri del Govern catalano destituito del President Carles Puigdemont. Per l’ottavo ministro oggi interrogato, Santi Vila, che si era dimesso il giorno prima della

  • 29 ottobre 2017
    Catalogna,  la provocazione di Madrid: Puigdemont si può candidare (se non sarà in galera)

    Mondo

    Catalogna, la provocazione di Madrid: Puigdemont si può candidare (se non sarà in galera)

    Il presidente destituito della Catalogna, Carles Puigdemont, potrà «teoricamente» partecipare alle elezioni regionali del 21 dicembre indette da Madrid, «se non si troverà in carcere». Lo ha detto alle agenzie il ministro degli Esteri spagnolo, Alfonso Dastis. Ieri il portavoce del governo Rajoy,