Ultime notizie

alexis tzipras

  • 03 marzo 2016

    English Version

    The Small Plan of a Tired Europe

    Europtimist versus europessimist. Like the Guelfs and the Ghibellines, the two factions glowered at each other, ministers of an absolute religion, unwilling to accept the other’s uncertainties. It happened two days ago, not a century ago.

  • 27 ottobre 2015
    Così barcolla l’ordine dell’Europa unita

    Commenti e Idee

    Così barcolla l’ordine dell’Europa unita

    Altro che Grecia. Ora bomba rifugiati e generale caos europeo, Polonia au rebours nel nazionalismo più oscurantista, Portogallo in bilico tra instabilità politica post-elettorale e ribellismo anti-rigore, Angela Merkel sotto processo in Germania: tutto e tutto insieme. Europa in piena crisi di

  • 14 luglio 2015
    Quella lezione brutale

    Commenti e Idee

    Quella lezione brutale

    Mai in questo dopoguerra l'Europa era arrivata tanto vicina al precipizio: alla fine della storia, la sua. Mai aveva flirtato con tanta cruda freddezza con l'espulsione di un suo Stato membro, la Grecia, ribelle ma in ginocchio. Ci sono volute 17 ore di negoziati ad altissima tensione e al massimo

  • 09 giugno 2015
    Se Ankara avvicina l’intesa con Atene

    Commenti e Idee

    Se Ankara avvicina l’intesa con Atene

    Non è la Grecia di Alexis Tzipras ma la Russia di Vladimir Putin il problema numero uno dell’Europa, si ripete da mesi in molte cancellerie occidentali. Di sicuro, nell’opaca equazione della sua stabilità economica e geo-strategica, da domenica è entrata una terza incognita. Si chiama Turchia.

  • 20 maggio 2015
    Il prezzo politico da Grexit ai rifugiati

    Commenti e Idee

    Il prezzo politico da Grexit ai rifugiati

    Dalla Grecia all’immigrazione potrebbe finire con uno zero a zero la partita del governo europeo delle emergenze: ogni giorno di più infatti si gioca un match collettivo dove il prezzo politico che ogni Governo è chiamato a pagare, per concludere non una buona intesa ma una semplice intesa, si

  • 24 marzo 2015
    La lezione di Parigi e Madrid

    Commenti e Idee

    La lezione di Parigi e Madrid

    C'e chi esulta perché il Front National di Marine Le Pen non è arrivato primo alle amministrative francesi. C'è chi tira il fiato perché in Spagna il bastione socialista andaluso ha tenuto e Podemos non ha sfondato ma è arrivato terzo. C'è chi dall'esito del doppio appuntamento elettorale si spinge

  • 03 marzo 2015
    Un terzo bailout per la Grecia

    Mondo

    Un terzo bailout per la Grecia

    Madrid in polemica con Atene: allo studio un piano da 30-50 miliardi

  • 22 febbraio 2015
    «Doppiopesismo» ed eurodemocrazia

    Commenti e Idee

    «Doppiopesismo» ed eurodemocrazia

    A che cosa serve eleggere Alexis Tzipras e un programma di rottura con l’Europa della troika se poi non cambia niente e Tzipras è costretto a seguire le orme di Antonis Samaras, il predecessore deprecato per gli eccessi di austerità che hanno travolto la Grecia?In breve, in una democrazia

  • 13 febbraio 2015
    La «realpolitik» in una stretta di mano

    Commenti e Idee

    La «realpolitik» in una stretta di mano

    «Lo saluterà un clima pesante, molto pesante» preannunciava un diplomatico europeo poche ore prima dell'inizio del vertice Ue di Bruxelles. Dopo il clamoroso e completo fallimento notturno dell'Eurogruppo, proprio alla vigilia dell'incontro tra i 28 capi di Stato e di Governo, la sua, in fondo, non

  • 10 febbraio 2015
    Non è tempo di agenti provocatori sul debito

    Commenti e Idee

    Non è tempo di agenti provocatori sul debito

    Forse, evocando il rischio bancarotta dell'Italia, Yanis Varoufakis sperava di stornare l'attenzione dai guai in cui le sue acrobazie economico-finanziarie stanno cacciando la Grecia che pure, dopo sei anni di recessione, di sacrifici e sofferenze anche eccessive, finalmente vede un po' di luce:

  • 09 febbraio 2015
    Non c'è solo l'euro nel braccio di ferro tra Atene e Bruxelles

    Commenti e Idee

    Non c'è solo l'euro nel braccio di ferro tra Atene e Bruxelles

    «Siamo d'accordo sul nostro disaccordo», ha riassunto Wolfgand Schauble al termine del tete à tete a Berlino con Yanis Varufakis. «No, non siamo d'accordo nemmeno sul disaccordo», gli ha ritorto immediatamente il greco.