Ultime notizie

Aldous Huxley

  • 02 gennaio 2021
    Il 2021 libera dal copyright il «Grande Gatsby» e «Mrs Dalloway»

    Cultura

    Il 2021 libera dal copyright il «Grande Gatsby» e «Mrs Dalloway»

    A Capodanno capolavori usciti nel 1925, dal “Grande Gatsby” di Francis Scott Fitzgerald a “Mrs. Dalloway” di Virginia Woolf, ma anche musica di Duke Ellington, “Fats” Waller e Irving Berlin e il classico del muto “Go West” di Buster Keaton sono entrati nel pubblico dominio

  • 18 marzo 2020
    La polizia di Roma col megafono e la letteratura fantascientifica

    24Plus

    24+ La polizia di Roma col megafono e la letteratura fantascientifica

    Nello scorso secolo abbiamo sempre osservato con sufficienza la letteratura fantascientifica, considerandola un genere minore rispetto ad altri. Ora che invece ci tocca vivere (e non leggere) una cronaca distopica nella quale un'epidemia si diffonde con preoccupante facilità

  • 13 novembre 2018
    Quell’olio che ci assomiglia: come trovare se stessi raccogliendo le olive

    Moda

    Quell’olio che ci assomiglia: come trovare se stessi raccogliendo le olive

    C’ è ancora un’eco d’estate, in questa mattina di ottobre. Lasciata l’uniforme di città, con stivalacci di gomma e felpe informi, ci avviciniamo. Gli ulivi ci sono davanti, nella loro solita quiete: «Il mormorio di un uliveto ha qualcosa di molto intimo, immensamente antico», scriveva Van Gogh

  • 17 aprile 2018
    L’ambiente connesso diventa piattaforma per l’interattività

    Notizie

    L’ambiente connesso diventa piattaforma per l’interattività

    Immersi fra i tanti marchi storici del design italiano e internazionale, capita sempre più spesso che i brand debuttanti al Salone del Mobile siano dei “nativi digitali”: è la tecnologia, infatti, il terreno primario sul quale sviluppano la loro identità e i loro progetti. Fra gli esordi di

  • 15 aprile 2018
    Il primo «Grande Fratello» è nato in Russia e parla di noi

    Cultura

    Il primo «Grande Fratello» è nato in Russia e parla di noi

    La fantascienza ha avuto molti precursori, e con Verne e Wells i suoi fondatori moderni, l’uno fiducioso nelle macchine e nella scienza, ma l’altro, degno lettore di Darwin e narratore della società e delle sue linee di sviluppo, decisamente più pessimista.Si diffuse dopo la seconda guerra mondiale