Ultime notizie

alberto biolzi

  • 05 dicembre 2016
    Analisti, vero test sarà il nuovo governo. Rischio elevato per Mps

    Finanza e Mercati

    Analisti, vero test sarà il nuovo governo. Rischio elevato per Mps

    Niente shock da referendum, poiché le Borse avevano già scontato lo scenario di vittoria del «No», ma il focus si è spostato sulla fase post Renzi e sulle mosse del presidente della Repubblica per arrivare alla formazione di un nuovo governo. La grande incognita è invece la ricapitalizzazione e il

  • 12 settembre 2016
    L’Europa limita il rosso, ma Piazza Affari chiude a -1,8%. Cautela Fed, Wall Street recupera

    Finanza e Mercati

    L’Europa limita il rosso, ma Piazza Affari chiude a -1,8%. Cautela Fed, Wall Street recupera

    I listini europei chiudono in rosso, ma evitano la debacle. Dopo l'avvio pesante che aveva portato Milano a cedere quasi il 3%, la risalita degli indici Usa sopra la parità (in serata ulteriore accelerazione e chiusura a +1,47% per lo S&P 500 dopo le parole di Lael Brainard, del board della Fed,

  • 30 agosto 2016
    Le Borse europee pagano l’effetto-Fed

    Finanza e Mercati

    Le Borse europee pagano l’effetto-Fed

    Le Borse mondiali continuano a navigare a vista, mentre gli investitori considerano le proprie posizioni alla luce dell’attesa correzione al rialzo dei tassi di interesse americani nei prossimi mesi. Prospettiva che ormai il mercato dà per scontata, dopo il discorso del presidente della Federal

  • 23 agosto 2016
    Borse, Milano tiene col rimbalzo delle banche

    Mondo

    Borse, Milano tiene col rimbalzo delle banche

    Il risveglio delle banche compensa lo stop dei petroliferi e permette a Milano di aprire in rialzo la settimana arginando l’emorragia sull’azionario, -4% il Ftse Mib e -7,5% il sottoindice degli istituti di credito, che aveva caratterizzato la scorsa ottava. Con un occhio verso Ventotene, per

  • 28 luglio 2015
    Fed e Draghi dettano i tempi

    Notizie

    Fed e Draghi dettano i tempi

    Il mercato obbligazionario guarda innanzitutto alle scelte della Fed (prossima riunione domani) e al buon funzionamento del quantitative easing in Europa. Sono