Ultime notizie

agricultural bank

  • 16 ottobre 2019
    Ferretti, quotazione in bilico: l’incognita dei capitali asiatici

    Finanza

    Ferretti, quotazione in bilico: l’incognita dei capitali asiatici

    Ancora incertezze sulla quotazione del gruppo delle imbarcazioni di lusso, che puntava ad arrivare in Borsa lunedì prossimo 21 ottobre ad un prezzo di 2 euro per azione, per un totale di 174 milioni di euro raccolti. Consulenti e banche ancora al lavoro mercoledì sera per completare l’allocazione delle azioni

  • 26 luglio 2019
    Banche, in 10 anni persi 470mila dipendenti in Europa

    Finanza

    Banche, in 10 anni persi 470mila dipendenti in Europa

    Dal 2008 la rete di sportelli nell'eurozona è stata ridimensionata del 27,7% (-25,5% in Italia) e il numero dei dipendenti è sceso del 17% (-18,9% in Italia), interessando complessivamente 470mila lavoratori. UniCredit, anche per via delle dismissioni, ha tagliato l'organico da 176mila unità a 96.348 (-45,3%), mentre Intesa che nel 2017 ha assorbito le Popolari venete è scesa del 15% a 92.117 unità

  • 04 gennaio 2019
    Cina, per le grandi banche è urgente coprire il capitale mancante

    Finanza e Mercati

    Cina, per le grandi banche è urgente coprire il capitale mancante

    Se l’avvio del 2019 in Cina ha confermato sia i recenti segnali di rallentamento dell’economia reale sia il momento negativo dei mercati azionari, non stupisce che una delle questioni cruciali di quest’anno - dal punto di vista degli investitori così come per le implicazioni macroeconomiche -

  • 27 agosto 2018
    Commercio, dazi e BTp. Il governo italiano  alla campagna di Cina

    Mondo

    Commercio, dazi e BTp. Il governo italiano alla campagna di Cina

    È stato soprattutto il calendario a concentrare sui titoli di Stato l’attenzione degli osservatori in vista della missione cinese di Giovanni Tria. Il ministro dell’Economia è decollato per la sua prima visita ufficiale fuori dai confini della Ue mentre lo spread è a 281, le tensioni con Bruxelles

  • 02 aprile 2018
    La lavanderia globale dei capitali sporchi della Russia passa per la Lettonia

    Finanza e Mercati

    La lavanderia globale dei capitali sporchi della Russia passa per la Lettonia

    La Lettonia è un problema. Il ventre molle dell'area euro. Cavallo di troia usato dalla Russia per far entrare miliardi di dollari di denaro sporco nel club dei paesi che contano. I miliardi delle élite russe, oligarchi che possiedono gruppi legati ai settori delle infrastrutture, delle

  • 13 luglio 2017
    Banche globali, sorpasso della cinese Icbc su JpMorgan. Unicredit  è 24esima

    Finanza e Mercati

    Banche globali, sorpasso della cinese Icbc su JpMorgan. Unicredit è 24esima

    Sorpasso cinese a JpMorgan. A fine 2016 Industrial and Commercial Bank of China ha superato l'istituto americano nella graduatoria mondiale degli istituti di credito per attivi confermando l'avanzata degli istituti cinesi che presentano quattro gruppi tra i primi 6 big mondiali e dalla crisi del

  • 29 luglio 2016
    In Italia il peso degli Npl  Germania, «mina» derivati

    Finanza e Mercati

    In Italia il peso degli Npl Germania, «mina» derivati

    Un’incidenza dei crediti deteriorati quattro volte superiore alla media europea, a cui fa da contraltare un’esposizione decisamente inferiore nei confronti di altri fattori di rischio, a partire dalla «mina derivati» che continua a tenere banco in altri paesi del Vecchio Continente, Germania in

  • 28 luglio 2016
    Banche, italiane zavorrate dai crediti dubbi,  in Germania la mina derivati

    Finanza e Mercati

    Banche, italiane zavorrate dai crediti dubbi, in Germania la mina derivati

    Banche italiane sepolte sotto un fardello di crediti deteriorati quattro volte più consistente rispetto alla media Ue, ma meno esposte ad altri fattori di rischio, a partire dalla "mina derivati" che continua a tenere banco in Germania.

  • 01 dicembre 2015
    Se quelle 30 banche valgono il 76% del Pil mondiale

    Finanza e Mercati

    Se quelle 30 banche valgono il 76% del Pil mondiale

    L'ennesimo scandalo sui derivati che ha coinvolto questa volta la grande banca d'affari pubblica cinese, la Citic, che avrebbe sovrastimato il proprio portafoglio in prodotti derivati per 166 miliardi di dollari, riapre, se ancora ce ne fosse bisogno, il tema spinoso del gigantismo finanziario e

  • 29 settembre 2015
    Il crollo di Volkswagen costa carissimo al Qatar

    Finanza e Mercati

    Il crollo di Volkswagen costa carissimo al Qatar

    Il crollo di Volkswagen in Borsa costa carissimo al Qatar. Il fondo sovrano arabo ha infatti perso ben 8,4 miliardi di dollari in seguito alla caduta record del titolo della casa automobilistica tedesca - un calo del 38% in una settimana - travolta dallo scandalo delle emissioni truccate. La Qatar