Ultime notizie:

Svetlana Celli

    «Bilancio precario, comune di Roma a rischio»

    Partecipate, «contenzioso fuori controllo» che genera debiti fuori bilancio, punti verde qualità. Sono questi i principali macigni che pendono sui conti di Roma secondo l'Organismo di revisione economico-finanziaria del comune, che ieri, in audizione davanti all'assemblea capitolina, è tornato a

    Roma: rush sulle liste, dal figlio di Cossiga alla sfida delle Mussolini

    Alla conquista di uno scranno dell'Aula Giulio Cesare. Per chi sogna di sedersi in assemblea capitolina è fissata a questo sabato la deadline per la presentazione delle liste elettorali. E' fissata infatti per il 7 maggio alle 12 la deadline per la presentazione delle candidature a sindaco e delle

    Marino: io accoltellato, un solo mandante

    ROMA - A pochi mesi dal giro di boa della consiliatura, finisce l'esperienza di Ignazio Marino come sindaco di Roma. Dopo dimissioni presentate e poi ritirate, a far cadere il primo cittadino sono state invece le dimissioni presentate contestualmente da 26 consiglieri comunali (la maggioranza più

    – di Andrea Marini

    Marino, fine dei giochi: «Accoltellato da 26 nomi ma un unico mandante»

    Fine dei giochi. Con le dimissioni contestuali di 26 consiglieri, uno più del numero necessario, arriva lo scioglimento dell'assemblea capitolina, della giunta già orfana di otto assessori e di conseguenza la decadenza di Ignazio Marino da sindaco. A lasciare sono stati i 19 consiglieri del Pd:

    – Nicola Barone

    Marino ritira le dimissioni: ora verifica

    «Vedrete, non vi deluderò» aveva detto domenica ai suoi sostenitori che manifestavano in piazza del Campidoglio invitandolo a ripensarci. E ieri il sindaco di Roma Ignazio Marino quella promessa l'ha mantenuta: dopo 17 giorni di «riflessione», sfidando fino all'ultimo il suo stesso partito, ha

    – di Marta Paris con articoli di Emilia Patta e Lina Palmerini

    Olimpiadi 2024, Roma si candida. Marino: come Barcellona e Londra

    «Come è stato per Barcellona e Londra, le Olimpiadi di Roma 2024 lasceranno un'identità rinnovata, moderna e sostenibile alla nostra città». Ne è convinto il sindaco della Capitale, Ignazio Marino, reduce dall'Assemblea capitolina che ha oggi approvato la mozione per la candidatura della città ai