Persone

Susanna Camusso

Susanna Camusso è nata a Milano il 14 agosto del 1955 ed è una sindacalista italiana. Dal 3 novembre del 2010 è segretario generale della Cgil.

Ha intrapreso l’attività sindacale nel 1975, coordinando le politiche delle 150 ore e del diritto allo studio per la Flm di Milano, la categoria unitaria dei metalmeccanici. Dal 1977 al 1997 ha rivestito la carica di dirigente locale della Fiom milanese, poi di quella lombarda ed infine nella segreteria nazionale dello stesso sindacato dei metalmeccanici della Cgil, con la competenza su produzioni automobilistiche e siderurgiche.

Assunta poi la segreteria regionale della Flai (sindacato del settore agro-industria della Cgil), nel 2001 Susanna Camusso è stata nominata Segretario generale della Cgil della Lombardia.

Nel 2008 è entrata nella Segreteria Confederale nazionale della Cgil, con la responsabilità di settori quali: politica produttiva, cooperazione, artigianato e agricoltura.

Nel 2010 è stata eletta Vicesegretario generale vicario della Cgil per il coordinamento degli ambiti di lavoro trasversali ai dipartimenti.

Il 3 novembre del 2010 viene eletta, col 79,1% dei voti, segretario generale della Cgil, succedendo a Guglielmo Epifani con cui condivide la provenienza dal PSI.

Susanna Camusso si è impegnata anche a favore della libertà e della dignità delle donne, sia con la partecipazione alla manifestazione del 13 febbraio 2011 "Se non ora, quando?" tenutasi a Roma, che con la promozione dell'associazione "Usciamo dal Silenzio".

Nel maggio del 2014 ha ottenuto, durante il 17° Congresso, la riconferma a segretario generale della Cgil.

Susanna Camusso si è sposata e separata due volte ed ha avuto dal secondo marito, il giornalista Andrea Leone, una figlia, Alice.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Attività sindacale | Segretario generale della Cgil | CGIL | Susanna Camusso | Andrea Leone | Guglielmo Epifani | Lombardia | Usciamo dal Silenzio | PSI | Flai | Fiom |

Ultime notizie su Susanna Camusso

    Due partiti in uno, ma la resa dei contri tra dem è congelata

    Maria Luisa Gnecchi, vicina all'ex leader della Cgil Susanna Camusso, al Welfare. Giuseppe Provenzano, molto critico con il Jobs act, alla casella lavoro. E soprattutto Andrea Giorgis, che al referendum del 2016 si schierò per il No, responsabile delle riforme istituzionali. Più che per

    – di Emilia Patta

    Landini eletto segretario generale Cgil con il 93% dei voti

    Per la nomina di Landini segretario generale sono stati 267 i sì (92,7%), 18 i no (6,2%), 4 gli astenuti (1,37%) e 1 bianca. Landini ha ringraziato la segretaria uscente, Susanna Camusso, nel discorso programmatico ha sottolineato il valore dell'unità sindacale: «Siamo riusciti a non far prevalere

    – di Giorgio Pogliotti

    Venezuela, la Cgil di Landini «inciampa» sulla mozione pro Maduro

    Nella giornata dell'elezione di Maurizio Landini a segretario generale della Cgil, il congresso "inciampa" sulla questione venezuelana. Complice una mozione approvata dall'assemblea congressuale, interpretata in chiave pro Maduro che «condanna le prese di posizione a favore dell'autoproclamazione a

    – di Giorgio Pogliotti

    Cgil, cosa farà Camusso? Da Epifani a Cofferati, i segretari passati alla politica

    Dopo l'accordo per il nuovo vertice della Cgil, con l'ex numero uno della Fiom Maurizio Landini segretario generale e Vincenzo Colla (ex Cgil Emilia) vice, quale sarà il ruolo della segretaria uscente? Susanna Camusso uscirà dalla segreteria confederale a guida Landini. E andrà a ricoprire un

    – di Andrea Gagliardi e Andrea Marini

    Chi è Maurizio Landini, sindacalista con la felpa con un passato nelle tute blu

    Il dopo Camusso alla Cigl, la più antica organizzazione sindacale italiana con circa cinque milioni di iscritti, ha il volto di un ex numero uno della Fiom, l'ala "dura" del sindacato, anima e pancia dei metalmeccanici. Il dopo Camusso alla Cgil, stando a quanto prevede l'accordo raggiunto nelle

    – di An.C.

    Landini al vertice della Cgil, le incognite su rappresentanza e Tav

    La Cgil volta pagina, finisce la stagione di Susanna Camusso con il passaggio di consegne a Maurizio Landini. Alla fine, nella tarda notte di mercoledì, al congresso di Bari è stata raggiunta un'intesa con l'altro candidato, Vincenzo Colla, per evitare una spaccatura tra i sostenitori dei due

    – di Giorgio Pogliotti

    Cgil verso l'accordo: Landini segretario generale, Colla vice

    La Cgil è ad un passo dall'accordo per il nuovo vertice, con l'ex numero uno della Fiom Maurizio Landini segretario generale e Vincenzo Colla (ex Cgil Emilia) vice. Al centro dell'accordo anche la composizione dell'intera segreteria confederale. Stamattina si riunisce la commissione elettorale,

    Colla-Landini, corsa a due per la leadership della Cgil

    Corsa a due per la successione di Susanna Camusso alla guida della Cgil. L'ex segretario generale dell'Emilia Romagna, Vincenzo Colla (56 anni), ha rotto gli indugi ufficializzando al direttivo di Corso d'Italia la sua candidatura al vertice del primo sindacato italiano per numero di iscritti.

    – di Giorgio Pogliotti

1-10 di 1601 risultati