Ultime notizie:

Susanna Basso

    Jules e (robotico) Jim

    Attraverso il triangolo amoroso tra un ragazzo, una ragazza e l'androide, l'autore esplora i confini dell'umano e le scelte morali

    – di Lara Ricci

    Come si può arrivare a tanto?

    Esce da Einaudi, nella traduzione di Susanna Basso - la splendida e convincente "altra voce" di Alice Munro - una raccolta di nove racconti, quattro dei quali già pubblicati a suo tempo nel volume dei Meridiani Mondadori curato da Marisa Caramella. Il libro è del 1974 e si intitola Una cosa che

    – di Luigi Sampietro

    Convivenze forzate di donne e appendiciti

    Premio Malaparte a Elizabeth Strout, scrittrice newyorkese nata a Portland, nel Maine, dove ha ambientato molte delle sue storie. Il premio, alla XIX edizione, le è stato assegnato in particolare per il suo ultimo libro, "Mi chiamo Lucy Barton", pubblicato in Italia da Einaudi. Ma, per uno strano

    – di Vera Viola

    Sette tipi di esitazione

    Pubblichiamo un estratto del testo che Susanna Basso, vincitrice del Premio per la traduzione «Giovanni, Emma e Luisa Enriques», leggerà il 23 settembre durante la cerimonia nel corso delle XIV Giornate della traduzione letteraria (in giuria Ernesto Ferrero, Piero Toffano, Ilide Carmignani). Basso

    – di Susanna Basso

    L'amore imperfetto

    Il primo romanzo di Elizabeth Strout , Amy e Isabelle, uscito con un certo successo negli Stati Uniti nel 1998 e passato quasi inosservato da noi quando fu pubblicato da Fazi due anni dopo, era la storia di una madre e una figlia che vivono in perfetto e autosufficiente amore, in una anonima

    – Elisabetta Rasy

    Fotografie di una fine

    Il ritornello che scandisce, diversamente completato, i vari «livelli» dell'ultimo libro di Julian Barnes, è «metti insieme due cose che non sono state mai

    – di Carlo Mazza Galanti

    Brividi di realtà

    «Troppa felicità», l'ultima raccolta di racconti tradotti in Italia (ma già nuovi ne sono usciti in Inghilterra), conferma lo stato di grazia dell'autrice, ritenuta «una divinità letteraria»

    – Luigi Sampietro

    Che colpa l'imperfezione

    è in inglese parola alta e solenne, dalle risonanze inevitabilmente bibliche e dalle molteplici sfumature di senso: espiazione, come recita il titol

    – di Benedetta Bini

    • Il truffatore con il camice

      La rabbia talora prende la mano allo scrittore: sono questi i punti in cui meno riesce la sua opera - «Solar», ultimo romanzo del narratore inglese, è una sulfurea satira sull'ecologia e la scienza. Ma il risultato letterario è debole - - di Roberto Bertinetti