Ultime notizie:

Stranamore

    Allunaggio 1967: un apocrifo

    Da sempre la volta celeste ha ispirato romanzi che mescolano realtà e fantasia. Ma se la fantascienza vi sembra una letteratura solo per appassionati, questi racconti scritti per "IL" da tre autori non di genere vi convinceranno che non è così

    – di Andrea Tarabbia

    Bolton, Bibi e i Pasdaran

    "To stop Iran bomb, bomb Iran", scriveva con pregio della sintesi John Bolton tre anni fa, in un contributo chiestogli dal New York Times. Perché tutta questa inutile diplomazia attorno al programma nucleare di Teheran?, era il pensiero dell'uomo che oggi è il consigliere alla Casa Bianca per la sicurezza nazionale: bombardiamoli, cambiamo il loro regime. E' una costante della vita politica di Bolton, una propensione alla guerra per chi invece dovrebbe scongiurarla, che nel mondo reale non ha u...

    – Ugo Tramballi

    L'Ue minacciata dal gelo tra Russia e Usa

    Tanto rumore per nulla, si potrebbe dire delle ultime minacce fra russi e americani sui loro immensi arsenali nucleari. La minaccia russa di colpire le capitali europee con le sue testate atomiche sembra una parodia da Dottor Stranamore. Ma non ora, non in questa stagione così confusa e pericolosa

    – di Ugo Tramballi

    Israele e Iran: sindromi belliche

    Il Washington Post l'ha chiamata "Trump derangement syndrome". E' quella forma di squilibrio mentale a causa della quale la persona che detestiamo polarizza così tanto la nostra ostilità da radicalizzare le opinioni. Per esempio: Donald Trump è talmente prono a Vladimir Putin che i democratici più liberal, sempre favorevoli al dialogo, oggi sono anti-russi quanto i repubblicani con tendenze da Dottor Stranamore come John McCain. O chi è sempre stato per una soluzione diplomatica del nucleare No...

    – Ugo Tramballi

    Bottoni nucleari parte seconda

    Ancor più che negli anni passati, sarà interessante vedere quanto siamo vicini alla "mezzanotte nucleare" secondo il Bulletin of the Atomic Scientists dell'Università di Chicago. Il loro "Doomsday Clock", l'orologio del giorno del giudizio, è ormai un appuntamento tradizionale per le nostre paure. Da qualche anno le cose vanno comprensibilmente peggiorando. Nel 2010 le lancette erano a sei minuti dalla mezzanotte, nel 2016 a tre e l'anno scorso a due minuti e mezzo. Lo stato dell'arte nel 2018 ...

    – Ugo Tramballi

    Il B-52 dalla Guerra Fredda a Kim: un bombardiere per tutte le stagioni

    Per gli amici è molto semplicemente Buff. Termine che, su un dizionario di inglese, sta per «pelle di bufalo» ma nella parlata dell'aviazione a stelle e strisce è soprattutto acronimo di Big, Ugly, Fat Fellow, ossia «Tizio grande, brutto e grasso». Ha 66 anni di età e addirittura 55 di onorato (per

    – di Francesco Prisco

    L'atomica, salvacondotto dei regimi

    Non farsi attaccare e avere una potente leva di ricatto nei confronti delle altre potenze nucleari e regionali: questo è il senso dell'atomica. Il dottor Stranamore è sempre di moda. I Paesi oggi teoricamente "inattaccabili", oltre a quelli del club nucleare ufficiale, sono Pakistan, India e

    – di Alberto Negri

    Little Boy e Fat Man, le atomiche che cambiarono il corso della storia

    «Ragazzino» e «Grassone». «Little Boy» e «Fat Man». Si chiamavano così, le due bombe che 72 anni fa, il 6 e il 9 agosto 1945, distrussero Hiroshima e Nagasaki. Cambiando il corso della storia in modo irreversibile.Le due armi erano completamente differenti: due modi di concepire l'arma totale, una

    – di Mario Cianflone

    Perché crescono i rischi di una guerra nucleare «per sbaglio»

    Il dottor Stranamore è ancora tra noi. A quasi trent'anni dalla fine della Guerra Fredda, l'umanità rischia ancora di estinguersi per un conflitto nucleare innescato per errore, proprio come nel celebre film di Stanley Kubrick. A lanciare l'allarme è un recente e interessantissimo report dell'Onu,

    – di Enrico Marro

1-10 di 74 risultati