Ultime notizie:

Stine Gam

    Se l'arredo è sospeso tra l'ordine e la magia

    Più ordine e pulizia: questo accade quando al design manca la terra sotto i piedi. Lo hanno predicato per primi gli Shaker, il gruppo religioso fondato da Anne Lee in America alla fine del 1700 e precursore degli arredi minimalisti. Costituitisi in comunità rurali e villaggi, gli Shaker costruivano

    – di Fabrizia Villa

    GamFratesi: forza dall'equilibrio tra artigianato e tecnologia

    Delle differenze hanno fatto la chiave del loro successo. Lui, Enrico Fratesi, è italiano, originario di Pesaro, lei Stine Gam, danese. Insieme sono GamFratesi, coppia creativa sempre in cerca del punto d'equilibrio tra misura ed emozione. Quest'anno tornano al Salone con i loro progetti allo

    – di Fabrizia Villa

    Salone del Mobile, dieci pezzi «leggeri» da non perdere di vista

    La leggerezza fa sentire il suo peso tra i padiglioni del Salone del Mobile. Semplificare, togliere, a volte anche sorridere sono le parole d'ordine della 57a edizione. Una nuova grazia che si affida a materiali innovativi e tecnologia, ma non ne diventa schiava. Un ritorno alle basi con uno

    – di Fabrizia Villa

    Viaggio nella Milano «su misura»

    Se c'è un momento dell'anno in cui vivere a Milano è un viaggio e per orientarsi c'è bisogno di una mappa , è la settimana del Salone del Mobile. Non solo perché la città diventa il centro del mondo del design. Non solo perché il richiamo internazionale della kermesse e la ripresa del settore hanno

    Quando l'arredo assorbe i rumori

    Chiunque lavori in un open space conosce bene la difficoltà di mantenere la concentrazione nel flusso continuo di informazioni, suoni, voci che contraddistingue questa tipologia di uffici; ugualmente stancante lo sforzo di alzare la voce mentre si cena in un ristorante dove il rimbombo è alto. Il

    – di Antonella Galli

    Nuova vita per gli oggetti di lavoro

    Posseggono una speciale bellezza gli oggetti del quotidiano, anche quelli che normalmente stanno dietro alle quinte, come gli utensili da lavoro. Un'attrattiva

    – di Antonella Galli