Le nostre Firme

Stefano Salis

responsabile Commenti |  LinkedIn |  stefano.salis@ilsole24ore.com |

Stefano Salis è nato in Sardegna nel 197o. Attualmente è Responsabile della redazione Commenti del “Sole 24 Ore”, si occupa di editoria, letteratura e musica e ha tenuto lezioni e laboratori di giornalismo culturale in varie università milanesi. Ha curato uno dei volumi della collana “Quaderni Leonardo Sciascia” e la prefazione dell'edizione italiana de “Il controllo della parola” di André Schiffrin. Ha poi introdotto le pubblicazioni della collana “I capolavori del Premio Strega” e, sempre per “Il Sole 24 Ore”, ha curato i “Breviari” di Gianfranco Ravasi.

  • Luogo: Milano
  • Lingue parlate: italiano, inglese
  • Argomenti: editoria, bibliofilia, arte

Ultimo aggiornamento 10 ottobre 2018

Ultimi articoli di Stefano Salis

    Tra i filari scorre la storia del Novecento

    «De tui - Di nanta mali»: in sardo campidanese significa «Di te - Dicono male». Il sintagma, in realtà, è il nome di una coppia di buoi. Glielo ha dato il loro padrone, Felice, di nome e di fatto, allevatore da sempre. I buoi si chiamano così, in Sardegna, a coppia, a giogo; e questi due magnifici

    – di Stefano Salis

    Le opere e i giorni in bianco e nero di chi scatta per catturare il mondo

    Quando gli chiedo se pensa che ci sia, e quale sia, lo stile che contraddistingue le sue foto; se, in qualche modo, si riconoscono che sono proprio le sue, così all'impronta, e senza dubbi, Ferdinando Scianna cambia espressione. Mi fissa, con i suoi intensissimi occhi celesti, e la sua sicurezza -

    – di Stefano Salis

    Caccia ai libri, l'italiana di oxford che unisce scienza e umanesimo

    L'appuntamento, purtroppo per me, è rinviato. Spero. Già pregustavo di incontrare Cristina Dondi nelle sale prestigiose, austere e magiche della Bodleian Library di Oxford, dove lei è di casa: oltre al piacere di conoscerla di persona e chiacchierare, infatti, ci sarebbero stati i libri (e che

    – di Stefano Salis

    Nell'ombra tutto un rifiorir di libri

    Nel pomeriggio di sole accecante di Ginevra, il taxista che mi porta alla Fondazione Bodmer pensa di assecondare la calura con un maldestro reggaeton sparato a tutto volume. La Fondazione, che guarda dal borgo di Cologny alla città distesa sul lago, è, per fortuna, imperturbabile: costruita

    – di Stefano Salis

    Le imprese del genio italiano e dodici virtù per vivere meglio

    «Il volo Air France è pieno; solita coda nel corridoio di cabina; arrivo al mio posto in fondo ma è occupato da una hostess, elegante e impassibile: "Madame, quello sarebbe il mio posto!", "Monsieur, per questo stavo ad attenderla!». L'esperienza personale, reale, vissuta, che racconta Carlo Ossola

    – di Stefano Salis

    Quel che resta di Gutenberg

    Tre anni e mezzo prima di essere eletto papa, diventando Pio II, Enea Silvio Piccolomini, è inviato alla Dieta di Francoforte. Il 12 marzo 1455 scrive una lettera al cardinale Carvajal: gli racconta che nella città tedesca ha appena visto un uomo «mirabile» che vende delle Bibbie. «Non vidi Biblias

    – di Stefano Salis

    Philip Roth, la fiducia nella parola scritta e il Nobel mancato

    La morte di Philip Roth arriva a pochi giorni di distanza dalla notizia che quest'anno il Premio Nobel per la Letteratura non sarà assegnato, per via di scandali extraletterari. Il destino ha scelto di congiungere i due protagonisti di una storia infinita in un momento decisivo, estremo, visto che

    – di Stefano Salis

1-10 di 230 risultati