Le nostre firme

Stefano Salis

Trust projectresponsabile Commenti

Stefano Salis è nato in Sardegna nel 197o. Attualmente è Responsabile della redazione Commenti del “Sole 24 Ore”, si occupa di editoria, letteratura e musica e ha tenuto lezioni e laboratori di giornalismo culturale in varie università milanesi. Ha curato uno dei volumi della collana “Quaderni Leonardo Sciascia” e la prefazione dell'edizione italiana de “Il controllo della parola” di André Schiffrin. Ha poi introdotto le pubblicazioni della collana “I capolavori del Premio Strega” e, sempre per “Il Sole 24 Ore”, ha curato i “Breviari” di Gianfranco Ravasi.

Luogo: Milano

Lingue parlate: italiano, inglese

Argomenti: editoria, bibliofilia, arte

Ultimo aggiornamento: 09 febbraio 2022
  • 26 maggio 2021
    Oggetti e progetti premiati da chi ama e produce design

    Commenti

    Oggetti e progetti premiati da chi ama e produce design

    Certo, la 500 di Dante Giacosa la conoscono tutti ed è la quintessenza del boom, dell’Italia, della felicità a portata di mano. Molti hanno avuto per casa una lampada Eclisse di Magistretti, o la Parentesi di Castiglioni. La Lettera 22 di Nizzoli è addirittura mitica, una penna Tratto Clip è

  • 14 marzo 2021
    La forma è contenuto, così la grafica evolve e interpreta la realtà

    Italia

    La forma è contenuto, così la grafica evolve e interpreta la realtà

    In un giornale la scelta delle notizie tiene conto e insieme detta la loro disposizione nello sfoglio e nella singola pagina

  • 25 febbraio 2021
    I libri più assurdi e per tutti i gusti

    Cultura

    I libri più assurdi e per tutti i gusti

    Tra le curiosità testi scritti col sangue, volumi con pagine fatte di formaggio, che celano pistole o fungono da... toilette. La raccolta di Brooke-Hitching

  • 11 febbraio 2021
    Architettura come paesaggio: da Ponis una lezione di civiltà

    Commenti

    Architettura come paesaggio: da Ponis una lezione di civiltà

    Su Stazzu. Su Medau. Su Furriadroxiu. Sa Lolla. Sa Pinnetta.Ladiri, mattoni in terra cruda. Dubito che abbiate mai sentito nominare questi oggetti o episodi architettonici se non siete mai vissuti in Sardegna, o che ci abbiate davvero fatto caso, durante le vacanze. Sono architetture vernacolari:

    Gli immortali menhir da salotto e la scommessa di Pretziada

    Commenti

    Gli immortali menhir da salotto e la scommessa di Pretziada

    Il quartier generale di Pretziada è un’astronave finita fuori rotta, una casa isolata oltre l’abitato di un piccolo paese del Sulcis, Santadi. E una coppia bellissima, Ivano e Kyre (e i loro figli), sardo-milanese lui, americana lei, gli alieni che la abitano e animano, con un’idea non sai se ai