Ultime notizie:

Stefano Rossini

    In filiale maggiore attenzione nella concessione di mutui

    «Dopo un aprile in ripresa - spiega Stefano Rossini, amministratore MutuiSupermarket.it - a maggio l'Eurirs è tornato a scendere e oggi per un mutuo a 20 anni da 140 mila euro (per un immobile che ne vale 220mila) si ottiene nel migliore dei casi uno 0,5% fisso contro lo 0,54% del variabile.

    – di Andrea Gennai

    Il tasso fisso costa meno del variabile: la grande occasione dei mutui sottosopra

    «Per le banche che forniscono un tasso fisso finito, dove cioè non viene distinto lo spread dall'Eurirs ma l'utente conosce solo il tasso finale e fra queste ci sono per esempio Intesa, Unicredit, Bnl, il problema dell'Eurirs negativo non si pone», spiega Stefano Rossini, ad di MutuiSupermarket.it: «Per le altre banche invece, quelle che calcolano il tasso con Eurirs di durata + spread, si pone il problema di effettuare la prossima revisione tenendo in conto uno spread significativamente...

    – di Vito Lops

    Coronavirus, perché la paura del contagio fa calare le rate dei mutui

    Da inizio anno gli indici Eurirs, sulla base dei quali si calcolano le rate dei mutui a tasso fisso (tanto i nuovi quanto le surroghe) sono scesi di circa 30 punti base, complici le tensioni finanziarie innescate dalla notizie sulla pandemia polmonare

    – di Vito Lops

    Mutui, parte la terza ondata di surroghe. Ecco quanto si risparmia

    Il calo dei tassi in estate ha portato sui minimi non solo i costi dei nuovi mutui. Nel guinness sono finiti anche i mutui di surroga, scesi sotto la barriera dell'1%. Ecco le simulazioni sulla possibile riduzione delle rate

    – di Vito Lops

    Mutui in frenata nel primo semestre nonostante i tassi ancora ai minimi

    La ripresa del mercato immobiliare continua il suo percorso di crescita ma non trova uno speculare riscontro nel trend dei mutui residenziali. Questa mattina i dati dell'Istat sull'andamento del primo trimestre 2019 hanno confermato un'accellerazione delle compravendite, facendo segnare un +2%

    – di Emiliano Sgambato

    Mutui, tassi bassi ma domanda in calo: gli italiani hanno paura del futuro

    I primi mesi dell'anno sono i più significativi per il mercato dei mutui. E se il buongiorno si vede dal mattino il 2019 si candida ad essere un anno di contrazione. Le nuove domande di mutuo sono infatti rallentate di quasi il 9% nel periodo gennaio-aprile (fonte bussola mutui

    – di Vito Lops

1-10 di 117 risultati