Ultime notizie:

Stefano Pesci

    Subordinate, faro su Consob

    Gli atti relativi alla decisione di escludere gli «scenari di rischio» dai prospetti informativi di Banca Etruria, finiscono all'attenzione della Procura della Repubblica di Roma.

    – di Ivan Cimmarusti

    Veneto Banca, 350 milioni di prestiti «baciati». Parte la prima udienza preliminare

    Parte oggi la prima udienza preliminare per il presunto disastro finanziario di Veneto Banca. «Aggiotaggio» e «ostacolo alla funzione di vigilanza» di Bankitalia e Consob sono le accuse principali di questo procedimento che si annuncia esplosivo e che vede accusati gli ex vertici dell'istituto:

    – di Ivan Cimmarusti

    Veneto Banca, Pignatone: operazioni «baciate» per almeno 350 milioni

    I diritti dei risparmiatori di Veneto Banca «potranno essere tutelati nel processo penale a Roma , dove si potranno costituire parte civile nel processo che sta per iniziare». Lo afferma il procuratore di Roma Giuseppe Pignatone, in audizione alla commissione d'inchiesta sulle banche, parlando del

    – di Al.Tr.

    Veneto Banca, chiesto giudizio per Consoli

    Processo in vista per gli ex vertici di Veneto Banca. Dietro «l'operazione straordinaria di aumento del capitale sociale», nelle comunicazioni «sull'ammontare del patrimonio di vigilanza» e nelle informative periodiche al pubblico, si celerebbero i reati di ostacolo alla funzione di vigilanza e

    – Ivan Cimmarusti

    Veneto Banca, la Procura di Roma chiede il processo per gli ex vertici

    «Aggiotaggio» e «ostacolo alla funzione di vigilanza» della Banca d'Italia e di Consob. Con queste ipotesi la Procura della Repubblica di Roma ha chiesto il processo per gli ex vertici di Veneto Banca. Un dissesto finanziario che sarebbe stato reso più devastante da prestiti concessi ad amici e da

    – di Ivan Cimmarusti

    Veneto Banca, pm Roma: processate Consoli, Trinca e altri nove

    La procura di Roma ha chiesto il rinvio a giudizio dell'ex ad di Veneto Banca Vincenzo Consoli, dell'ex presidente Flavio Trinca e di altri nove tra amministratori e manager per presunte irregolarità nella gestione dell'istituto di credito tra il 2012 ed il 2014. Ostacolo all'esercizio delle

    Primo sequestro conto Ior, imprenditore Proietti ai domiciliari per bancarotta

    E' il primo caso di sequestro preventivo di conti correnti di un cittadino italiano presso lo Ior, l'Istituto di credito del Vaticano. A disporlo, su richiesta dei Pm Stefano Fava e Stefano Pesci della Procura di Roma, è il Gip Cinzia Parasporo che, con lo stesso provvedimento eseguito oggi dal

    – Donatella Stasio

1-10 di 61 risultati