Ultime notizie:

Stefano Massini

    Il battito crudele di «Cuore di cane»

    Il folle trapianto di un'ipofisi umana nel cervello del vecchio randagio Pallino per raccontare l'alienazione e l'utopia di una società senza tempo cinica e inferma. Si può annientare la vecchiaia tetro epilogo della vita? Esiste l'elisir di eterna giovinezza? Si secondo l'ineffabile e venale

    – di Francesca Motta

    Qualcosa da leggere in vista del Giorno della Memoria

    Una sera di metà dicembre ho ricevuto una mail. L'oggetto diceva solo "Racconti da un mondo offeso": un titolo abbastanza accattivante da farmi cliccare sull'anteprima, anche perché a Milano c'è una libreria che mi piace tanto, che si chiama proprio "Libreria del mondo offeso". Chissà se il mittente di questa mail lo sa, mi ero chiesta subito, e questa curiosità mi aveva spinto ad aprire anche l'allegato. Era la copertina di un libro edito dalla casa editrice milanese Bookabook, una start up edi...

    – Francesca Milano

    Esattamente cos'è un essere umano? Stefano Massini lo "chiede" a Michail Bulgakov

    Succede spesso con il cinema. Romanzi pubblicati da tempo tornano alla ribalta grazie a un film. Succede in questi giorni con La douleur , opera di Marguerite Duras diventato un film di Emmanuel Finkiel. Ma succede talvolta anche con il teatro. Cuore di cane, classico dello scrittore russo Michail

    – di Alessandra Tedesco

    Fintech Brief 1 ? Qualcosa sul sistema bancario ombra, la fintech, i Lehman e la prossima crisi

    Il 15 settembre 2008 si è subito capito che le cose andavano molto male: i mercati perdevano il 2-3% e da New York arrivavano le immagini delle facce da funerale dei dipendenti della banca d'affari Lehman Brothers (consiglio l'ottimo e originale Qualcosa sui Lehman di Stefano Massini). La quarta per grandezza negli Stati Uniti, aveva quasi tanti debiti quanto attivi ($619-639 miliardi): la sua bancarotta quel giorno, la più grande della storia, segnò il peggior crollo dopo il '29 e l'inizio dell...

    – Guiomar Parada

    «A Seminar la buona pianta», il festival sostenibile di Aboca va in scena a Milano

    Musica, letture, interviste, spettacoli e passeggiate urbane per riflettere insieme sui rapporti fra uomo, piante e ambiente: torna a Milano, da venerdì 29 settembre fino a domenica, A Seminar la Buona Pianta, un'iniziativa di Aboca, azienda di Sansepolcro attiva nella produzione di dispositivi

    – di Marika Gervasio

    Un Campiello di storie (e lettori) forti

    Dopo aver parlato a lungo di fenomeni formali, ci siamo soffermati, la settimana scorsa, su due tipologie di autore che si sono imposte, un po' per caso e un po' per marketing, nella narrativa degli ultimi dieci anni. Siamo entrati, insomma, nelle officine degli editori, cercando di identificare

    – di Gianluigi Simonetti

    Un Campiello di storie (e lettori) forti

    Dopo aver parlato a lungo di fenomeni formali, ci siamo soffermati, la settimana scorsa, su due tipologie di autore che si sono imposte, un po' per caso e un po' per marketing, nella narrativa degli ultimi dieci anni. Siamo entrati, insomma, nelle officine degli editori, cercando di identificare

    – Gianluigi Simonetti

    Aulentissima Rosa

    Non sono sicuro che l'idea di mettere in scena Il nome della rosa da parte dello Stabile di Torino sia proprio da considerarsi un omaggio a Umberto Eco - che, a quanto si sa, nutriva una passione molto tiepida nei confronti del teatro - e non già a una certa concezione della scena come prosecuzione

    – di Renato Palazzi

    Premio Campiello: scelti i 5 finalisti

    Sono state sufficienti tre votazioni alla Giuria dei Letterati presieduta da Ottavia Piccolo per scegliere la cinquina finalista della 55/a edizione del Premio Campiello, concorso di letteratura italiana contemporanea promosso dalla Fondazione Il Campiello - Confindustria Veneto. La cerimonia si è

    – di Redazione Domenica

    Come Milano (e l'Italia) celebra i 70 anni del Piccolo, Grassi-Escobar: il teatro strumento di cultura e maturità civile

    Il 14 maggio del 1947 a Milano, in Via Rovello 2, veniva inaugurato il Piccolo Teatro con la messa in scena de "L'albergo dei poveri" del drammaturgo russo Maksim Gor'kij. Artefici e fondatori dell'iniziativa il critico teatrale Paolo Grassi, sua moglie Nina Vinchi e l'artista e regista per antonomasia Giorgio Strehler. In occasione dei 70 anni, da oggi e per tutto il 2017, Milano (e l'Italia intera) dedica al Suo Teatro una lunga serie di iniziative. Nell'articolo che segue, scritto per "TerraN...

    – Nicola Dante Basile

1-10 di 29 risultati