Persone

Stefano Domenicali

Stefano Domenicali è nato l'11 maggio del 1965 ad Imola (BO) ed è un dirigente d'azienda italiano, ex manager Ferrari e NEL 2016 nominato presidente ed amministratore delegato della Lamborghini, in sostituzione del manager tedesco Stephan Winkelmann.

Laureatosi in Economia e Commercio presso l'Università di Bologna, nel 1991 è stato assunto in Ferrari, dove ha lavorato prima nel comparto amministrativo dell'azienda poi nella Squadra Corse, per diventare nel '95 capo del personale della Gestione Sportiva e nel '96 Team Manager.

Domenicali è rimasto in Ferrari, nel team di Formula Uno, fino al 14 aprile del 2014, per uscirne quando Sergio Marchionne ha preso direttamente la guida del Cavallino.

Uscito da Ferrari, nel novembre del 2014 è entrato in Audi.

Nel febbraio del 2016 è stato nominato presidente ed amministratore delegato dell'azienda di Sant'Agata Bolognese (Lamborghini).

Stefano Domenicali è stato insignito dell'onorificienza di Ufficiale Ordine al merito della Repubblica Italiana (Roma, 22 ottobre 2002).

Nel 2011 ha sposato Silvia Colombo, dalla quale ha avuto due figli, Martino e Viola.

Ultimo aggiornamento 22 maggio 2017

ARGOMENTI CORRELATI: Nomine nelle società | Stefano Domenicali | Amministratore delegato | Ferrari | Azienda | Lamborghini | Università degli studi di Bologna | Formula 1 | Ordine al merito della Repubblica Italiana | Sergio Marchionne | Silvia Colombo | Squadra Corse | Stephan Winkelmann |

Ultime notizie su Stefano Domenicali

    Così l'auto elettrica e la Cina cambieranno la motor valley sulla via Emilia

    Un pensiero condiviso da Stefano Domenicali. ... Domenicali è un economista-manager internazionale, che guida la Lamborghini: «Oltre ai motori e al design – dice Domenicali - qui si è creata una buona cultura nell'elettronica, nell'aerodinamica e nei materiali compositi. ... «Nelle competenze della Motor Valley – racconta Domenicali – esiste qualcosa che va al di là della tecnicalità.

    – di Paolo Bricco

    Motor Valley Digital Fest: il post Covid-19 al centro della dibattito automotive

    Protagonisti di questa opening session digitale, saranno Louis Carey Camilleri (amministratore delegato Ferrari) Claudio Domenicali (amministratore delegato Ducati Motor Holding); Stefano Domenicali (chairman e ceo di Automobili Lamborghini); Horacio Pagani (fondatore & chief designer Pagani Automobili); Andrea Pontremoli (amministratore delegato e General Manager Dallara) e Harald Wester (executive chairman di Maserati).

    – di Giulia Paganoni

    Da Lamborghini mascherine e visiere stampate in 3D

    «In un momento di emergenza come questo - commenta Stefano Domenicali, presidente e ceo di Automobili Lamborghini - ci sentiamo di dover dare un contributo concreto.

    – di Luca Orlando

    Lamborghini ferma la fabbrica fino al 25 marzo

    Domenicali: «Gesto di responsabilità verso noi stessi e la collettività. ... «Ci fermiamo, - spiega il presidente e ad Stefano Domenicali - per un atto di sensibilità nei confronti delle persone e del tessuto sociale. ... Nella comunicazione inviata al personale Domenicali ha ricordato come osservando l'evoluzione generale si senta il dovere di prendere decisioni più nette, «indispensabili per promuovere una responsabilità collettiva a tutela della salute».

    – di Luca Orlando

    Lamborghini: il 1° libro che racconta la Casa di Sant'Agata Bolognese

    Prosegue il tour di presentazione del libro "Lamborghini - Dove, perché, chi, quando, cosa" di Antonio Ghini, il primo che racconta i fatti legati al Marchio creato dall'omonimo imprenditore emiliano. Ieri a Milano il collega Michele Lupi ha moderato l'autore, la direttrice della comunicazione e

    Lamborghini Sian FKP 37, omaggio a Piech

    La Lamborghini Sian debutta al Salone di Francoforte rendendo omaggio a Ferdinand K. Piëch. Prima supercar ibrida prodotta a Sant'Agata, la Sian aggiunge la sigla FKP 37 in onore di Ferdinand Karl Piëch

    – di Simonluca Pini

    Lamborghini ambasciatore del "made in Italy" a Pebble Beach

    Alla Lounge Lamborghini a Monterey, una villa esclusiva nel cuore di Pebble Beach, la Casa di Sant'Agata Bolognese ha ospitato 450 personalità del mondo dell'economia, dell'impresa e dello spettacolo, giunti sia dalla East Coast che dalla West Coast. L'iniziativa ha visto il sostegno del Consolato

    – di Corrado Canali

1-10 di 103 risultati