Ultime notizie:

Stefano Cosenz

    I disegni di Guercino in ascesa

    Nel 1968 nostro padre acquistò in occasione di una mostra presso la galleria "il Caminetto" a Bologna un disegno a gesso rosso di Francesco Barbieri detto il Guercino, pagato allora 5 milioni di lire; il disegno misura 16,7 per 12,4 cm e rappresenta un putto con ghirlanda; si ritiene costituisca

    – di Stefano Cosenz

    A Parigi un'asta di antichi bottoni

    A Parigi, capitale della moda, vanno in scena gli antichi bottoni. Non accessori di haute couture, ma sotto il martello del banditore: venerdì 8 febbraio verrà dispersa all'asta dalla casa pariginaCoutau-Bégarie a Drouot la Collezione Stéphanie de Villefranche "Le Bouton sous toutes ses coutures".

    – di Stefano Cosenz

    Da Catania Art La Rosa entra nella competizione delle aste

    Il mercato nazionale delle case d'aste continua a espandersi non solo nel numero, ma anche geograficamente. Venerdì 25 e sabato 26 gennaio si terrà a Catania, in Sicilia, la prima asta di Art La Rosa con oltre 500 opere d'arte antiche e moderne, con una stima totale di circa 600mila euro, esposte

    – di Stefano Cosenz

    Design: sugli scudi vetri, luci e ceramiche

    Non sono mancate diverse aste di arte decorativa del XIX secolo e di Design a chiusura del semestre autunnale in Italia. Sono vendite che attirano l'attenzione internazionale, comunque aumenta la percentuale di compratori italiani. Particolarmente ambite le opere provenienti da un'unica prestigiosa

    – di Stefano Cosenz

    L'opera è di Fasolo ed è passata in asta

    Mio padre è mancato da poco senza lasciare indicazioni su questo dipinto che mi sembra interessante (in allegato la foto a dimensione piena): vi chiedo se sapete darmene una valutazione. In allegato trovate altra documentazione: il book della mostra tenutasi a Vicenza nel 1980 curata da Vittorio

    – di Stefano Cosenz

    Dorotheum e le case d'asta francesi migliorano il giro d'affari

    Ci sono alcune case d'asta di oltr'alpe che godono una grande popolarità tra i collezionisti italiani: in particolare Dorotheum a Vienna e in Francia (oltre la celebre casa parigina Artcurial, della quale molto recentemente ArtEconomy24 ha pubblicato il bilancio 2018), le case Drouot, Aguttes,

    – di Stefano Cosenz

    Artcurial chiude il 2018 con una crescita del 2% delle vendite d'asta

    Artcurial ha presentato il 18 dicembre, nella sua sede parigina al 7 Rond-Point des Champs-?lysée, il bilancio delle sue attività nel 2018 che registra una crescita del 2% delle sue vendite all'asta, attestandosi quest'anno a 195,3 milioni di euro. Inoltre, in termini di Gruppo creatosi lo scorso

    – di Stefano Cosenz

1-10 di 281 risultati