Le nostre Firme

Stefano Biolchini

redattore |  LinkedIn |

Giornalista cagliaritano, vive e lavora a Milano presso la redazione della Domenica de Il Sole 24 Ore dove scrive di narrativa contemporanea e cura la rubrica sugli autori esordienti. Ha ideato e curato fin dal 2005 le pagine culturali on-line del sito del Sole 24Ore e per le stesse pagine scrive di libri e di mostre. Sua la rubrica di video-recensioni “Andar per mostre”. Suo il romanzo “Virginia nel cassetto”. Ha pubblicato in Francia il saggio sulla poesia francese “Le Paris des poètes maudits” e in Italia “Parigi e i Poeti maledetti” oltre a racconti nelle più prestigiose riviste letterarie.

  • Luogo: Milano
  • Lingue parlate: Inglese, Francese
  • Argomenti: critica letteraria, narrativa, reportage, viaggi, mostre d’arte, videorecensioni

Ultimo aggiornamento 30 gennaio 2020

Ultimi articoli di Stefano Biolchini

    10 film per omaggiare tutte le mamme

    Ecco i titoli che hanno mostrato importanti figure materne lungo la storia del cinema. Tra le varie proposte, diversi lungometraggi di grandi autori del calibro di Pedro Almodóvar e Xavier Dolan

    – di Stefano Biolchini e Andrea Chimento

    «Nomadland», il film giusto al momento giusto

    Una riflessione sul lungometraggio di Chloé Zhao, assoluto trionfatore della notte degli Oscar con tre statuette: miglior film, miglior regista e miglior attrice protagonista

    – di Stefano Biolchini e Andrea Chimento

    Nomination Oscar alla Miglior Regia: Thomas Vinterberg (Un altro giro)

    In pochi avrebbero immaginato di trovare nella cinquina il regista danese, noto per aver dato il via al movimento del "Dogma 95" con «Festen». Tra i suoi titoli più famosi c'è anche «Il sospetto» del 2012, ma «Un altro giro» è il favorito nella categoria del miglior film internazionale e potrebbe

    – di Stefano Biolchini e Andrea Chimento

    Nomination Oscar alla Miglior Regia: Lee Isaac Chung (Minari)

    Regista nato negli Stati Uniti da una famiglia di origine sudcoreana, Lee Isaac Chung è uno dei nomi nuovi degli Oscar di quest'anno: in passato aveva già diretto alcuni lungometraggi, ma «Minari» è come se fosse un nuovo esordio. In questo film il regista si è ispirato alla sua autobiografia e ha

    – di Stefano Biolchini e Andrea Chimento

    Nomination Oscar alla Miglior Regia: Emerald Fennell (Promising Young Woman)

    Londinese classe 1985, Emerald Fennell è diventata famosa per aver scritto la serie «Killing Eve» e soprattutto per aver interpretato Camilla Parker-Bowles in «The Crown». «Promising Young Woman» è il suo esordio dietro la macchina da presa che l'ha portata a essere la seconda donna nominata agli

    – di Stefano Biolchini e Andrea Chimento

    Nomination Oscar alla Miglior Regia: David Fincher (Mank)

    Si tratta della terza nomination agli Oscar come miglior regista per uno degli autori più importanti del cinema americano contemporaneo: Fincher era già stato candidato per «Il curioso caso di Benjamin Button» e «The Social Network», ma nella sua carriera ha firmato tanti altri film notevoli, da

    – di Stefano Biolchini e Andrea Chimento

    Nomination Oscar alla Miglior Regia: Chloé Zhao (Nomadland)

    La grande favorita è uno dei nomi più promettenti del cinema mondiale: arrivata al suo terzo lungometraggio Chloé Zhao ha raggiunto piena maturità e punta fortissimo alla statuetta più importante. Nata in Cina nel 1982, è già diventata uno dei nomi principali nel racconto della provincia americana

    – di Stefano Biolchini e Andrea Chimento

1-10 di 871 risultati