Ultime notizie:

Spielberg

    Il trasformismo tra popolo e Parlamento

    E' un bene che i parlamentari rappresentino l'intera Nazione e non siano legati mani e piedi ai loro partiti. Ma questo divieto è diventato la foglia di fico dei più inverecondi ribaltoni. E allora, ecco la ricetta: i parlamentari che comunque alterino i rapporti di forza tra maggioranza e opposizione espressi dal corpo elettorale siano dichiarati decaduti.

    – di Paolo Armaroli

    Cercate i talenti nella neurodiversità, perché la normalità non rende

    In un mio precedente articolo parlavo dell'importanza della diversità per la società ma soprattutto per le aziende visto il dimostrato ritorno economico di chi la mette in atto: la cultura dell'inclusione, che la diversità pretende, è redditizia anche in termini economici. Avere nel proprio ambiente lavorativo persone di entrambi i sessi, di tutti i gender, di tutte le etnie, di qualsiasi religione, di tutte le età, richiede uno "sforzo" a tutti noi, che ci rende migliori (quindi più performanti...

    – Emiliano Pecis

    HA(BIT)AT e THE WATCH

    Caro Diario, questi i due racconti nelle intenzioni transmediali realizzati in Aula O quest'anno. Il primo è a più teste e più mani e si intitola HA(BIT), il secondo è di Simone Cerciello e si intitola THE WATCH. Per avere un'idea più generale del lavoro che ha alle spalle questa storia, ti consiglio di leggere il post che trovi qui. Buona lettura. HA(BIT)AT di Vincenzo Moretti, Maria D'Ambrosio, Antonino Aversa, Luisa Bevo, Antonio Casaccio, Valeria De Martino, Pasquale Di Sauro, Donato Di St...

    – Vincenzo Moretti

    Austria: la vera adrenalina? Nei castelli. Parola di Mister Red Bull

    Ha corso tutta la vita: prima con l'energy drink che l'ha reso l'uomo più ricco d'Austria, poi con le due scuderie di Formula 1, quindi con le sue quattro squadre di calcio. Ora, a 75 anni, Dietrich Mateschitz ha una nuova passione: ville storiche e castelli. Non per soldi, ma per amore (del bello)

    – di Enrico Marro

    Franciacorta, Castello Bonomi e l'Erbamat

    La storia dell'antico vitigno a bacca bianca, autoctono, segnalato per la prima volta nel 1564 da Agostino Gallo, agronomo italiano del Cinquecento

    – di Mauro Giacomo Bertolli

    Scopri gli animali più pericolosi per l'uomo. Sopresa, non è lo squalo e neppure il lupo...

    No, non è lo squalo. Reso famoso da un film del 1975 di Steven Spielberg, il carcarodonte (questo il nome scientifico del grande squalo bianco) non è uno dei predatori più rischiosi per l'uomo. Certo, è meglio non trovarselo faccia a faccia nel mare, e tuttavia i dati dicono  che ben altri sono i pericoli del regno animale. Sono infatti solo 6 ogni anno i decessi causati da squali: meno anche dei lupi, che infestano oramai soltanto le nostre fiabe, mentre, in tutto il mondo, si conta in media n...

    – Infodata

    Scopri gli animali più pericolosi per l'uomo. E no, non è lo squalo

    No, non è lo squalo. Reso famoso da un film del 1975 di Steven Spielberg, il carcarodonte (questo il nome scientifico del grande squalo bianco) non è uno dei predatori più rischiosi per l'uomo. Certo, è meglio non trovarselo faccia a faccia nel mare, e tuttavia i dati dicono  che ben altri sono i pericoli del regno animale. Sono infatti solo 6 ogni anno i decessi causati da squali: meno anche dei lupi, che infestano oramai soltanto le nostre fiabe, mentre, in tutto il mondo, si conta in media n...

    – Andrea Gianotti

1-10 di 669 risultati