Ultime notizie:

Spectator

    Il cibo dei desideri da domani al Taobuk Festival

    Insieme all'eros accende gli appetiti degli umani da quando hanno messo piede sulla terra. Il cibo è per eccellenza risposta al desiderio. Per questo il tema di Taobuk Festival 2019, Il Desiderio appunto, è pienamente centrale per la sezione del festival FudHub, destinata ad esplorare l'universo gastronomico. Cibo come estetica, visione, creatività prima ancora che gusto. Cibo nutrimento del corpo e della mente, e sempre più integrato in una visione allargata che va molto oltre i fornelli per pa...

    – Fernanda Roggero

    Il vino italiano più amato negli Usa? Il Brunello (seguito dal Pinot grigio)

    Un quarto dei giovani consumatori di vino americani (under 30) più di una volta su due nel calice vuole vini italiani. Lo stesso accade per il 15% delle acquirenti donne e per il 12% della platea totale dei consumatori. Il vino made in Italy conferma il suo primato in Usa: ad accertarlo un sondaggio di Wine Spectator, presentato oggi a Verona all'apertura di Opera Wine, il tasting day che tradizionalmente "apre le danze" del Vinitaly e raccoglie più di un centinaio di etichette (per l'esattezza ...

    – Fernanda Roggero

    Quel libro è bello, corri a comprarlo

    Nel 1929 la compagnia di navigazione norvegese Bergen Line contattò lo scrittore inglese Evelyn Waugh (l'autore de Il caro estinto e Ufficiali e gentiluomini) per proporgli una crociera nel Mediterraneo sulla Stella polaris, la loro "nave bianca" adibita, fra le prime, alla soddisfazione del nuovo

    – di Renzo S. Crivelli

    Ecco i vini italiani «low cost» al top della classifica Wine Spectator

    L'Italia del vino continua a monopolizzare le graduatorie della bibbia enoica, ovvero quelle redatte dalla rivista americana Wine Spectator. Dopo la classifica principale, quella dei Top Wines che ha visto qualche settimana fa, lo scorso 16 novembre, la grande affermazione del Sassicaia 2015

    – di Giorgio dell'Orefice

    Il miglior rosé del mondo? Quello di Bon Jovi

    Il Diving into Hampton Water 2017 di Bon Jovi è il miglior rosé dell'anno. Lo ha consacrato Wine Spectator, che lo ha inserito (insieme solo ad un altro rosé) nella lista dei migliori cento vini 2018. Con un punteggio di 90 il vino del cantante ha ottenuto l'83mo posto della pregiatissima lista. Blend di "Un onore incredibile essere nella Top 100 Wine 2018 - ha detto il cantante - un riconoscimento per il nostro duro lavoro". Il vino prende ispirazione dai "lazy Summer days" (pigre giornate est...

    – Fernanda Roggero

    Da Braida un Grignolino riserva, nel segno dell'innovazione

    Il Grignolino è "il più rosso dei vini bianchi ed il più bianco dei vini rossi", secondo una celebre frase attribuita a Luigi Veronelli. Ed è la dimostrazione che un grande vino non deve per forza essere molto "colorato", alcolico e strutturato. Se poi ne esalti la delicatezza floreale della rosa e

    – di Alberto Annicchiarico

    Il Sassicaia 2015 è il miglior vino del mondo secondo Wine Spectator

    Il Sassicaia 2015 è il miglior vino del mondo secondo Wine Spectator, la vera e propria "Bibbia" del mondo del vino. Quello che è considerato cioè una sorta di Nobel enoico è stato assegnato poche ore fa secondo la consueta usanza di svelare per diversi giorni consecutivi ognuna delle posizioni che

    – di Giorgio Dell'Orefice

1-10 di 141 risultati