Ultime notizie:

Sotirio Bulgari

    I quattro italiani che hanno fatto l'operazione Lvmh-Tiffany

    Il complesso percorso tra Parigi e New York che ha permesso nel giro di 10 anni di costruire un impero di tale portata ha visto una regia tutta Made in Italy rappresentata da tre manager e un banchiere: Toni Belloni, uomo di fiducia di Arnault, Francesco Trapani, il nipote della famiglia Bulgari, Alessandro Bogliolo, ceo di Tiffany, e Luigi de Vecchi, presidente Emea dell'investment banking di Citi

    – di Marigia Mangano

    Bulgari

    Fondata da Sotirio Bulgari nel 1894 a Roma come emporio di curiosità preziose rivolto ai turisti della capitale, è stata controllata dalla famiglia fino al 2011, quando Lvmh ne ha rilevato la maggioranza per 4,3 miliardi, lasciando agli eredi di Sotirio, Poalo e Nicola Bulgari, una quota di

    Il Made in Italy è frutto del genio individuale ma quanto può durare ancora?

    L'autore di questo post è Roberto D'Incau, ceo & founder Lang & Partners Younique Human Solutions - Il nostro Paese ha, tra le tante sue bellezze, anche la capacità di essere assolutamente contraddittorio. Lo sappiamo benissimo tutti, abbiamo uno stile di vita che il mondo ci invidia, l'arte, la bellezza, la storia, il design, il cibo: appena, ovunque nel mondo, dici che sei italiano alla gente brillano gli occhi. Mi è capitato più volte, su un ascensore a New York, in viaggio in Asia, persino...

    – Econopoly

    Estetiche della gioielleria e della moda, nel segno della maison Bulgari

    Nell'immagine: un orologio-gioiello della Maison Bulgari, © Bulgari. Verso la fine del XIX secolo, Sotirios Voulgaris (1857 - 1932, nome originale: ???????? ?????????, nome italianizzato: Sotirio Bulgari), un abile argentiere di origine greco-arumena, si trasferì in Italia, in cerca di un futuro migliore. E da lui nacque la storia della Maison Bvulgari, che dal 2012 è stata inglobata nella multinazionale francese del lusso LVMH. Le creazioni in argento di Sotirio Bulgari conquistarono subito ...

    – Gabriele Caramellino

    Bulgari coccola e conquista nuovi clienti con il "New Curiosity Shop" di Roma

    Il marketing non esisteva nel 1905, ma Sotirio Bulgari se ne dimostrò un esperto quando battezzò il suo primo negozio a via Condotti a Roma "Old Curiosity Shop", come un romanzo di Charles Dickens: quel nome, infatti, lo rendeva subito riconoscibile da quella clientela anglosassone che puntava a

    – di Chiara Beghelli

1-10 di 23 risultati