Aziende

Snia

Snia Spa è un’azienda chimica italiana con sede a Milano. La società è attiva nella chimica ed è presente anche nel settore immobiliare, meccanico e dei materiali compositi. Il gruppo conta 670 dipendenti ed è presente nell'Unione Europea e in Cina, attraverso Caffaro.

L’azienda è stata fondata a Torino nel 1917 da Riccardo Gualino, con il nome di Società di Navigazione Italo Americana, con la funzione di controllo dei trasporti marittimi tra Italia e Stati Uniti. Nel 1920 si è trasformata in Società di Navigazione Industria e Commercio, interessandosi alle fibre tessili artificiali e diventando una delle più importanti aziende del Paese per la produzione di rayon. Dopo l’assorbimento della Società Viscosa di Pavia e dell'Italiana Fabbriche Viscosa di Venaria Reale nel 1920 e l'Italiana Seta Artificiale di Cesano Maderno nel 1921, Snia Spa è entrata alla Borsa di Milano. Nel 1925 è stato inaugurato lo stabilimento di Torino Stura e 2 anni più tardi è stato assunto il controllo di Seta Artificiale. Nel secondo dopoguerra Snia ha assorbito la Bombrini Parodi Delfino. Con il nome di Snia Bpd nel 1980 è stata acquistata da Fiat. Nel 1999 Snia ha assunto l’attuale denominazione e nel 2003 l’attività nelle fibre tessili, nella chimica specialistica, nei materiali compositi e nel biomedicale è stata scissa e quotata alla Borsa di Milano con il nome di Sorin.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Imprese | Snia Bpd | Borsa di Milano | Fabbriche Viscosa | Riccardo Gualino | Fiat | Italo Americana | Torino | Snia Spa |

Ultime notizie su Snia

    Autarchia metafisica in nome della cellulosa

    Nella pianura friulana, al confine con la Slovenia, l'esperimento mussoliniano, guidato da Franco Marinotti, di creare una città industriale a partire dall'impianto della Snia. Il poema di Marinetti e le case degli operai

    – di Giuseppe Lupo

    «Io, gli Americani e la ricostruzione dell'Iraq distrutto dalla guerra»

    «E' il 2003. Appena arrivato a Baghdad un generale americano che ha fatto il Vietnam mi consiglia di scegliere le stanze ai piani bassi, perché i razzi mirano alle sommità degli edifici. Dormo per due mesi al Rasheed Hotel, otto piani in tutto. Una notte i razzi lo distruggono dal quarto piano in

    – di Paolo Bricco

    Pietro Marzotto, Conte dall'anima contadina e manifatturiera insieme

    Con l'addio di Pietro Marzotto, il nostro Paese saluta un pezzo di se stesso e della sua Storia. Uno dice la Marzotto. Come direbbe la Fiat e la Pirelli, la Falck e la Olivetti. Uno cita Pietro Marzotto. Come citerebbe Gianni e Umberto Agnelli, Leopoldo Pirelli e Alberto Falck, Adriano e Roberto

    – di Paolo Bricco

    Intransigente, anzitutto con se stesso

    Questo pezzo non riepilogherà le battaglie - molte vinte, tante perse - di Vincenzo Maranghi che hanno riempito un quarto di secolo di cronache finanziarie. Ma si concentrerà sul profilo della "persona" prima ancora che banchiere, così come lo hanno voluto ricordare, a dieci anni dalla scomparsa, i

    – di Antonella Olivieri

    Davines sostiene tre progetti di ricerca al femminile

    La campagna di Davines a supporto della ricerca scientifica al femminile è arrivata alla sua conclusione. L'azienda di cosmetica ha selezionato i tre progetti di tre ricercatrici ai quali verranno destinati i fondi raccolti attraverso la campagna Ricerca il Futuro, attiva nei saloni dal 7 all'11

    – di Marika Gervasio

    Franco Arese, un'atletica ricca di medaglie e di sentimento

    Che nostalgia di atletica, ricca di medaglie e sentimenti, nell'ascoltare Franco Arese, 73 anni, oro nei 1.500 agli Europei del 1971 (in foto sopra), anno in cui ha detenuto tutti i record italiani dagli 800 ai 10.000. La sua biografia, Divieto di sosta. Storia e vita di un campione raccontata da

    – di Maria Luisa Colledani

1-10 di 76 risultati