Aziende

Snam S.p.A

Snam S.p.A. (denominata Snam Rete Gas S.p.A. fino al 1║ gennaio 2012, quando ha ripreso il nome originale SNAM, acronimo di SocietÓ Nazionale Metanodotti) Ŕ una societÓ con sede centrale a San Donato Milanese.

Costituita il 30 ottobre del 1941, con un capitale sociale di 3 milioni di lire e col nome di “Ente Nazionale Metanodotti”, si occupava originariamente di costruzione di metanodotti, e di distribuzione e vendita del gas.

La societÓ Ŕ quotata nell'indice FTSE MIB della Borsa di Milano ed ha registrato, (dati aggiornati al 2015) ricavi totali pari a 3.649 milioni di euro, un utile operativo (EBIT ) di 1.950 milioni di euro, per un utile netto di 1238 milioni di euro, distribuendo un dividendo per azione pari a 0,25 euro .

Nel febbraio 2009 Snam Rete Gas Spa ha acquistato da EniSpa il 100% di Italgas Spa (per 3,07 miliardi di euro) e il 100% di Stoccaggi Gas Italia Spa (per 1,65 miliardi). Grazie a questa operazione si Ŕ venuto a creare in Italia un gruppo con una rete di distribuzione gas di 58.000 chilometri e con una capacitÓ di stoccaggio di 14 miliardi di metri cubi, inclusiva di 5 miliardi di metri cubi di riserva strategica.

A partire dal 1║ gennaio del 2012 invece, Ŕ avvenuto il cambio di nome da Snam Rete Gas in Snam S.p.A. e, in recepimento delle direttive europee il business del trasporto Ŕ stato ceduto alla nuova societÓ Snam S.p.A., che ha cambia logo abbandonando il cane a sei zampe di Eni ed acquisendo un logo molto simile a quello originale degli anni '40.

Il 3 agosto del 2012 Snam e Fluxys, partner belga nel trasporto del gas, firmano un Memorandum d'Intesa per lo sviluppo e la commercializzazione della capacitÓ di flussi bidirezionali sull'asse Sud- Nord tra Italia e Regno Unito.

Il 19 dicembre del 2014 Snam rileva da CDP Gas S.r.l. l'84,47% (pari all'89,22% dei diritti economici) di Trans Austria Gasleitung GmbH (TAG), societÓ proprietaria dei diritti del gasdotto che collega la Russia all'I talia.

Il 17 dicembre del 2015 Snam ha perfezionato l'acquisizione della quota del 20% detenuta da Statoil Holding Netherlands B.V. nella Trans Adriatic Pipeline AG (TAP). Grazie a questo accordo Snam S.p.A. consolida il ruolo primario delle infrastrutture italiane nel rafforzamento della sicurezza degli approvvigionamenti con beneficio per il sistema gas europeo.

Il 29 giugno del 2016 il consiglio di amministrazione di Snam approva la separazione di Italgas da Snam S.p.A.

La sede di Snam S.p.A. Ŕ rimasta a San Donato Milanese, in quella “cittadella” realizzata negli anni Cinquanta nelle vicinanze di una stazione di pompaggio del metano che Ŕ da oltre cinquant’anni la principale sede dell'Eni e di tante societÓ ad essa collegate, come EniPower e Saipem. Insieme alla sede Eni venne realizzato anche un quartiere residenziale e tutta la zona prese il nome di “Metanopoli”.

Presidente della societÓ Ŕ Carlo Malacarne ed amministratore delegato Ŕ Marco AlverÓ.

Ultimo aggiornamento 25 gennaio 2017

ARGOMENTI CORRELATI: Concorrenza | Gas naturale | Eni | Italgas | Saipem | Snam Rete Gas Spa | SocietÓ per Azioni | Stoccaggi Gas Italia Spa | GNL Italia Spa |